Altro esperto governativo americano che si pronuncia sui danni tumorali del telefono cellulare


 Christopher J. Portier, Ph.D., ex direttore del National Center for Environmental Health presso i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) e l'Agency for Toxic Substances and Disease Registry (ATSDR), e consulente scientifico per l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS),


 ha recentemente completato una relazione di esperti sul rischio di tumore al cervello dall'esposizione alla radiofrequenza (RF) utilizzata nella tecnologia dei telefoni cellulari.


Dopo aver completato una revisione completa della letteratura scientifica, il dottor Portier ha concluso:


"A mio parere, l'esposizione a RF probabilmente causa gliomi e neuromi e, date le prove umane, animali e sperimentali, affermo che, con un ragionevole grado di certezza scientifica, la probabilità che l'esposizione a RF causi gliomi e neuromi è alta".


Il rapporto di 176 pagine contiene 443 riferimenti. Il rapporto è stato preparato per i querelanti in un'importante causa di responsabilità del prodotto presentata alla Corte Superiore del Distretto di Columbia contro l'industria delle telecomunicazioni (Murray et al. contro Motorola, Inc. et al.).


 

Commenti