Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2013

si comincia a parlare di 5G ! migliaia di volte più veloce del 4G !

Mentre in Italia si sta procedendo ad installare un qualche migliaio di nuove antenne (aggiuntive !) per la copertura della banda 4G (LTE) che permette di usare ad es. lo smartphone anche come televisione, in Est Asiatico , Giappone, Corea   stanno sperimentando il 5G forse disponibile nel 2020. In questo articolo la Samsung parla di un dispositivo in sperimentazione in grado di scaricare un film in un secondo a distanza di 3 Km !   Chiaro ???  la banda di frequenze è Tetra Hertz, ovvero migliaia di GHz.                     Nessuno sperimenta quali possono essere gli effetti sugli organismi viventi, incluso l'animale chiamato Uomo ?!

5 Mil di $ per la ricerca australiana su effetti dei EMF ... già indirizzati, però !

Molto interessante è sapere che il governo australiano investe 5 milioni di Dollari (australiani) per capire meglio se le radiofrequenze creano danni ai bambini. Questa cifra è affidata al Prof. Croft. Forti dubbi vengono posti da, ad es.,   Joel MOSKOWITZ   sul destino di questi soldi visto che questo personaggio, molto noto a livello internazionale, ha più volte e con forza conclamato che le radiofrequenze non rappresentano rischi alla popolazione !!!  Joel ha individuato diverse sue  enunciazioni pubbliche in tal senso !!! Questo è un altro esempio di mistificazione della scienza ad uso politico:   l'informazione che arriva ai cittadini (australiani innanzitutto) è che il governo è buono e bravo perché spende ben 5 Mil per fare chiarezza !  Punto !  Il risultato sarà scontato ... Australian government announce multi-million dollar research into possible health effects of mobile phones GSMA, September 26, 2013   The Australian government will contribute 5 mil

Nuovo studio di L Hardell conferma la relazione tra esposizione a RF e tumore al cervello (meningioma):

Viene pubblicato un articolo su un' importantissima rivista scientifica, International Journal of Oncology, con le conclusioni di un ultimo studio che Hardell e il suo team ha avviato esaminando i dati epidemiologici  con diagnosi eseguite negli anni 2007-2009. Obiettivo era  verificare la esistenza di meningioma (assente nelle conclusioni dello IARC /2011,  che ha comunque portato alla classificazione delle RF come possibili concerogeni). I dati evidenziati sono chiari di esistente correlazione dall' uso di cordless e cellulare per periodi fino a  più di 25 anni. International Journal of Oncology Case-control study of the association between malignant brain tumours diagnosed between 2007 and 2009 and mobile and cordless phone use Authors: Lennart Hardell, Michael Carlberg, Fredrik Söderqvist, Kjell Hansson Mild Affiliations Department of Oncology, University Hospital, SE-701 85 Örebro, Sweden, Department of Radiation Sciences, Umeå University, SE-901 87 Umeå, Sweden

Il Governo Autraliano ordina un compenso economico a causa di elettrosensibilità

In questo articolo    si racconta come un tribunale amministrativo australiano ha imposto al datore di lavoro di compensare economicamente la impossibilità a svolgere il suo lavoro ad una persona elettrosensibile, anche se la elettrosensibilità non è riconosciuta come malattia “The definition of ailment does not require that it be a condition which fits within a particular diagnostic criteria,” =   la definizione di DISTURBO non richiede che debba rientrare perfettamente secondo criteri diagnostici specifici.

Iniziativa Europea di legge popolare sull'elettrosmog

Diversi gruppi di cittadini di diversi paesi europei concordano sulla necessità di presentare una iniziativa dei cittadini europei per regolamentare le radiazioni elettromagnetiche   ed evitarne la contaminazione . La preoccupazione dei cittadini espressa nel ‘Speciale Eurobarometro no. 347’ (della Comunità Europea) sui campi elettromagnetici ha di fatto avviato il   processo di coordinamento di persone e gruppi di attivisti europei,   che ha come primo frutto il consenso sul   Manifesto Europeo a sostegno della ECI nel giugno 2013 sulle seguenti basi : - Le raccomandazioni delle istituzioni europee : La risoluzione 1815 (2011) , l'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa sui potenziali rischi dei campi elettromagnetici e dei loro effetti sull'ambiente . Le risoluzioni protezionisti del Parlamento europeo (2007/2252 ( INI ) e 2008/ 2211 ( INI)) , e le raccomandazioni dell'Agenzia europea per l'ambiente dal 2007 ad oggi . - Il rispetto delle c

Sentenza del Consiglio di Stato: no alle antenne , ma solo per motivo paesaggistico !

Consiglio di Stato, Sez. III, n. 3690, del 10 luglio 2013 Elettrosmog.Legittimità diniego impianto telefonia mobile cellulare per incompatibilità con le norme del Piano Paesistico Va precisato che il favor assicurato, soprattutto dagli artt. 86 e seguenti del d.lgs. 259/2003, alla diffusione delle infrastrutture a rete della comunicazione elettronica, se comporta una forte compressione dei poteri urbanistici conformativi ordinariamente spettanti ai Comuni, non arriva a derogare alle discipline poste a tutela degli interessi differenziati, in quanto espressione di principi fondamentali della Costituzione, come quello naturalistico ambientale     quindi:   se la stazione radio base deturpa il paesaggio, si blocca, se invece inquina i cittadini,   ... si va avanti !!!

Tumore al seno ad età anticipata: sicura relazione con l'abitudine di portare il cellulare nel reggiseno

Viene riportato uno studio  di una università californiana, in cui  è stata eseguita una ricerca partendo da un 'nuovo' incremento di tumori al seno in donne con età < 40 anni. Sono stati esaminati 4 casi di giovani donne che avevano l'abitudine di portare il telefono nel reggiseno per ore al giorno e da anni.  La proliferazione del tumore è stato riportato nella stessa zona a contatto con il cellulare.  Esse non avevano alcuna familiarità di cancro nella famiglia.

ECI Iniziativa dei cittadini Europei per interventi legislativi verso un sano principio di precauzione

Il 3.10.2013 si terrà a Bruxelles una riunione tra rappresentanti di alcune associazioni nazionali per la definizione ultima della proposta di legge europea, che poi verrà presentata ai Parlamentari Europei ed ai Media. Potete vedere qui in Manifesto in Italiano che riporta i principi guida della proposta di legge popolare. Vi ricordo che tutto sarà possibile se saremmo in grado di portare 1.000.000 di firme alla proposta di legge. Successivamente sarà vitale organizzarci per arrivare, qui in Italia,  a raccogliere DIVERSE DECINE DI MIGLIAIA di firme.

La Corte Suprema Indiana conferma la proibizione di antenne vicino a scuole ed ospedali

Recntemente la Corte Suprema dell'India ha bocciato il ricorso fatto dalle società di telefonia contro la decisione presa da organi giudiziali dello stato di Rajasthan. Interessante che questo provvedimento è stato preso in contrasto (e bacchettando) il Governo Centrale che risulta 'bloccato' dal 2010 su questo tema !!! JAIPUR: The Supreme Court has came down heavily on the installation of overhead mobile towers on schools buildings. Dismissing a special leave petition filed by Cellular Operator Association of India (COAI), the division bench of Justice H L Dattu and Justice Chandramauli Prasad upheld the interim order by Rajasthan high court asking mobile companies to remove towers installed over schools and near hospitals. "Let the children be safe. Radiation does affect them. Let the towers be removed," observed Justice Dattu. "India is the only country where schools have overhead mobile towers. This can't be permitted,"said Justice

I Pediatri Americani chiedono con forza una revisione dei limiti per i bambini

Il presidente della accademia americana di pediatria  ( 60.000 pediatri rappresentati) ha scritto un documento   sia alla Food and Drug Administartion ( F.D.A) che alla Federal Communications Commision  in cui viene richiesta con urgenza ( anche in rapporto alla classificazione dei cem come possibili cancerogeni per l'uomo secondo l'OMS tramite lo IARC)  l'applicazione di standard finalizzati alla protezione della salute  dei bambini esposti ( sempre più)  all'azione( nefasta) dei campi elettromagnetici.

Zone bianche, in Francia

In agosto si è tenuto un incontro in Francia di associazioni e gruppi francesi, e non,   per coordinare interventi finalizzati alla creazione di ZONE BIANCHE (senza elettrosmog) Vedere

Ridurre i limiti di esposizione negli USA: nostro contributo

L'agenzia US che gestisce tra l'altro le specifiche dei limiti di esposizione ai campi elettromagnetici  - come sua prassi - apre lo sportello a contributi da parte di tutti. Quindi noi tutti possiamo, ovviamente in lingua inglese, depositare un documento che supporti la richiesta di abbassamento di tali valori. Per fare questo basta semplicemente andare al link qui sotto e compilare un modulo indicando il proceeding number e quindi attaccare un file word con la propria posizione ...  Proceeding Number 13-84 "Reassessment of Federal Communications Commission Radiofrequency Exposure Limits and Policies" http://apps. fcc.gov/ecfs/ upload/display? z=opwu6 c'è qualcuno che ha voglia di farlo ?

Il Governo Svizzero lancia un programma di monitoraggio di tutte le fonti di esposizione

Il Governo Svizzero ha lanciato un programma che coinvolge il Federal Office for Environment, finalizzato al monitoraggio sistematico di tutte le fonti di radiazioni che toccano sia le abitazioni che gli uffici. Swiss Government Wants to Measure Electrosmog in Homes   27 August 2013 http://mieuxprevenir.blogspot.ch/2013/08/swiss-government-wants-to-measure.html Government Wants to Measure Electrosmog in Homes (20min.ch - German version - 26 August 2013) (Translation from German by Google and the Editor of this blog.) While arguing about radiation from mobile phone antennas, no one knows how strongly we are irradiated in the office and at home. Now the federal government will look into a new measurement system. Mobile phones, shavers, PC’s, lamps, Wi-Fi: these are continuously irradiating in the bedroom, the living room and the office. Electrosensitive persons are certain that they are getting headaches, balance and sleep disorders from this. Although

Il rischio delle RF è presente nel contratto di affitto del terrazzo dove viene piazzata un'antenna ?!

Immagine
In questo articolo ci si pone il quesito legale assicurativo legato ai rischi derivati dalla presenza di antenne su proprietà altrui. In particolare si riporta la posizione delle società di assicurazione che sono molto preoccupate per potenziali rischi che in genere non vengono mai esplicitati nel contratti di affitto ad es. del tetto o terrazzo sul quale viene piazzata l'antenna.  Si pone il problema della co-responsabilità del proprietario del terrazzo nei danni causati a terzi. E quindi della obbligatorietà della informazione da parte della società che installa l'antenna dei possibili danni causati dalle RF, in modo che, ad es. il proprietario possa discutere un affitto che includa questo rischio ... Hidden Insurance Risk Lurks in Property Leases     (il rischio assicurativo si nascondo nei contratti di affitto )     By Gloria Vogel, CFA |  August 21, 2013 The RF Radiation Risk Factor In February 2013, AM Best classified RF (radio frequency) radi

Convegno su Wifi quale fonte di rischio per la fertilità, feti, bambini

Interessante convegno, disponibile solo in audio , ed ovviamente in inglese, su Wifi e rischi ai bambini, ai feti e fertilità.               tra i relatori Devra Davis, Carpenter, Camilla Rees, ed altri

Importante sentenza del TAR della Sicilia contro il MOUS

http://faq-e-smog.blogspot.it/2013/09/tar-della-sicilia-priorita-al-diritto.html