Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2011

Chiedere alle Amministrazioni Locali di prendere posizione contro l'art 12 del DL Sviluppo

E' stato predisposto, a cura del dott. Alfio Turco di Polab, un testo da proporre alle amministrazioni comunali / provinciali con le quali possano votare una risoluzione da inoltrare al Capo del Governo il testo è qui presente testo di un ordine del giorno contro art 12 -DL-Sviluppo si invitano tutti i membri e lettori del Blog e del gruppo in Facebook di farsi parte attiva !

Con la scusa dello Sviluppo si vuole innalzare i Limiti di Esposizione ai CEM !!!

Vi informo che nel http://www.leggioggi.it/allegati/dl-sviluppo-la-bozza-presentata-ieri-in-consiglio-dei-ministri/ Decreto Sviluppo c'è l'articolo 12  che dice che il Limite di esposizione ai CEM , pari a 6 V/m, deve essere inteso come MEDIA  di più misurazioni effettuate durante l'arco delle 24 ore ...              immaginate cosa vuol dire ?! Occorre fare rumore prima che venga approvato. Le varie associazioni si stanno muovendo presso i parlamentari allarmandoli. Si caldeggia che tutti, associazioni o singole persone,   facciano altrettanto. Qui di seguito c'è una BOZZA di testo che si sta utilizzando  (meglio se lo modificate ... mantenendo ovviamente il messaggio !): ll.mo Senatore Le scriviamo perché siamo molto preoccupati per la bozza del Decreto Sviluppo in discussione da parte del Governo in questi giorni. Sembra che la bozza apparsa ieri voglia superare i limiti di legge previsti dal decreto del 2003 (ovvero 6 Volt/metro). Questo valore è

Un studio danese conclude che non c'è relazione tra cellulare e tumori: P: Vecchia subito fa eco

Un nuovo studio danese pubblicato sulla rivista British Medical Journal  non mostra alcuna relazione tra uso del cellulare e tumori. In Italia immediatamente Paolo Vecchia (Istituto Superiore di Sanità) ne ha fatto eco (..."io lo avevo sempre detto" ...)  su media nazionali che , per lui, sono sempre pienamente disponibili ! Molti ricercatori inglesi, americani, austriaci, svedesi, australiani hanno giudicato questa ricerca come flawed (deformata, invalidata) ! Devra Davis (nota epidemiologa e Presidente dell' Environmental Health Trust) ha commentato che lo studio era stato impostato per arrivare alla conclusione alla quale  poi è arrivata ! Le critiche sono: hanno rimosso dallo studio oltre 300.000 utenti business (30% del gruppo originario) definendo l' utente tipo quello che fa una telefonata alla settimana per 6 mesi ! utenti che hanno inizato dopo il 1995 ad un'età inferiore ai 30 ... sono stati esclusi ! praticamente lo studio ha osservato solo

Steve Jobs : un profondo inquinatore del bene comune , l'aria ?!

Qui c'è un articolo, che tra l'altro fa riferimento anche a questo Blog, che lega la visione di Steve Jobs di essere 'sempre connessi' con un ulteriore incremento del livello di inquinamento di elettrosmog  per tenere appunto connessi i vari iPhone, iPad con la rete. Nel frattempo di concludono - nel silenzio totale - le assegnazioni di altre frequenze per addizionali antenne ed addizionale traffico http://www.mainfatti.it/elettrosmog/Steve-Jobs-e-l-always-online-Cresce-l-elettrosmog-aspettando-il-4G_039281033.htm

Nuovo studio afferma la pericolosità doppia nello uso del cellulare da parte dei bambini

Immagine
Questo studio è riportato, con la giusta enfasi, da un giornale canadese 'popolare' (ved sotto) .   Lo studio è  stato pubblicato sulla rivista  Electromagnetic Biology and Medicine da parte di tre ricercatori del Environmental Health Trust (EHT). Il giornale ricorda che il Health Canada , l'agenzia governativa canadese per la tutela della salute, ha lanciato un 'warning' in questo mese rivolto agli adulti al fine che  esercitino un controllo sull'uso da parte dei bambini dei dispositivi wirelesss, cellulari innazitutto. Si ricorda che il WHO (OMS) ha in Maggio classificato le radiofrequenze come possibili cancerogene. http://www.torontosun.com/2011/10/17/kids-twice-as-sensitive-to-cellphone-radiation-study A new scientific article on cellphone safety indicates that children absorb twice as much microwave radiat

Anche il Corriere parla della necessità di rivedere le norme per le esposizione a campi elettromagnetici

vedere questo ritaglio di giornale http://www.scribd.com/doc/69112269/Appello-UE-Per-Riforma-Leggi-Su-CEM

WiFi. una scuola romana dice NO !

Buone notizie da Giuseppe Teodoro ho appreso con sollievo la notizia che uno dei più grandi e popolosi istituti scolastici di Roma, il Liceo Scientifico "Morgagni", ha recentemente bocciato, con una delibera del Consiglio di Istituto, il progetto di affidarsi al Wi-Fi. Mi era stato chiesto di produrre documentazione attendibile per sostenere i rischi del wireless e non mi sono fatto pregare, inviando una selezione di studi e dati, attinti anche dal prezioso strumento della Rete Elettrosmog. Dunque, quell"oscuro" lavoro di archiviazione dati nel nostro blog sta cominciando a produrre effetti. Continuiamo a crederci e diffondiamo ai sindaci d'Italia la lettera/appello. Giuseppe

4G in Canada ... il Italia l'asta è stata appena conclusa : l'esperianza di un ES

Qui ci sono le notizie sull avendita per 4 miliardi di EUR le frequenze che riportano a questa medotologia di trasmissione senza fili.: http://www.tradenordest.com/articolo/Telecomunicazioni/166-4G:_Asta_Frequenze_chiude_a_4_miliardi_di_euro.php Qui sotto riporto la esperienza di un elettrosensbile canadese ... drammatica. In Canada - hanno appena approvato 4G. Conosciuto anche come WiMax o  LTE  che sta per Long Term Evolution :  l' ho misurato è  estremamente potente. Hanno aggiunto l'antenna ad altre  antenne  alla fine della strada. C'è un impulso a 10 hertz che suona proprio come WiFi e un suono di tono alto, come UMTS. E 'intorno a 2,4 gigahertz. per l'impulso. Si suppone che viaggi per 30 chilometri. E 'mirata ad internet a banda larga che utilizza  il  full HD a schermo intero come anche per  iPad. Il nuovo iPhone 4S che è stato appena rilasciato non lo supporta. E 'ancora 3G. Tutti nel settore Tech è chiedersi cosa sta succedendo. Erano t

FACSIMILE DI LETTERA PER IL WI-FI

  Preg.mo ........,     Le scriviamo per invitarLa ad una riflessione riguardo le tecnologie di connessione ad Internet senza fili Wi-Fi e Wi-Max che sono state lanciate sul mercato con toni enfatici senza un’adeguata informazione alla popolazione e gli amministratori pubblici riguardo i rischi per la salute ad essa connessi. Alcuni studi scientifici, infatti, suggeriscono danni al sistema neurologico, immunitario, endocrinologici e persino rischi genotossici-tumorali, per esposizioni elettromagnetici a limiti centinaia di volte inferiori a quelli attuali.              Le onde elettromagnetiche vengono considerate erroneamente innocue in base a comitati scientifici internazionali dove purtroppo talvolta operano scienziati con legami con l’industria. E’ importante chiarire che gli standard internazionali si basano solo sugli effetti termici (del riscaldamento) indotti dai campi magnetici (6,0 Volt/metro), come se il corpo umano fosse una “bambola di plastica” che rischia solo di essere

Un volantino contro il Wifi

L'associazione AMICA ha creato questo simpatico volantino  rivolto a chi decide - sulla pelle dei cittadini - di allargare sempre più le zone della città e dei palazzi pubblici al WiFi ... http://www.scribd.com/doc/68347161/Volantino-Wi-Fi-2011

FDA americana ha aggiornato il sito riportando la classificazione deell'OMS (IARC)

Recentissimamente, grazie ad un intervento di ambientalisti US, FDA che è l'agenzia per l'alimentazione ed i farmaci, ha dovuto aggiornare le informazioni UFFICIALI sulla relazione tra RF e cancro. Vedere http://is.gd/nXQ7h5

San Francisco: la direttiva sulla etichettatura è operativa

Entro il mese di ottobre i rivenditori dovranno affiggere dei poster, sticker ed altro che contenga le seguenti raccomandazioni: Limitare l'uso dei cellulari da parte dei bambini Utilizzare auricolare, viva voce , oppure SMS Non attacare il cellulare al corpo, quindi usare zainetti, porta cellulari, ... Non utilizzarlo in zone a bassa copertura, basso segnale Ridure il numero e la durata delle telefonate • Limiting cell phone use by children.    Developing brains and thinner skulls lead to higher absorption in children. • Using a headset, speakerphone or text instead.    Exposure decreases rapidly with increasing distance from the phone. • Using belt clips and purses to keep distance between your phone and body.   Do not carry on your body to at least meet the distance specified in your phone’s user manual. • Avoiding cell phones in areas with weak signals (elevators, on transit, etc.).   Using a cell phone in areas of good reception decreases exposure by allowi