Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2014

Hardell: si arriva ad un maggiore rischio del 300% per uso celllulare e cordless per più di 25 anni

Altro recentissimo lavoro pubblicato dal team del Prof Hardell su uno studio epidemiologico su oltre 5000 persone, di cui 1500 con diagnosticato tumore al cervello. il rischio di glioma si incrementa  del +30% nel caso  di uso di cellulare e cordless da più di un anno fino a ben il 300% quando l'uso è prolungato per più di 25 anni. Il rischio raddoppia per un uso cumulativo di 1500 ore ... che vuol dire pari a 30' al giorno per 8 anni ! Notare bene ...   Ricordo che uno studio sui consumi di (solo) telefono cellulare, americano datato forse 2010 (?) indicava che l'utilizzo medio degli utenti era di mezz'ora al giorno !   E in un periodo antecedente l'esplosione degli smartphone , del 4G, etc.    Quindi una grande fetta degli utenti è a fortissimo rischio ,e  non solo i grandi utilizzatori come i media ufficiali ci aveva informato dopo il progetto Interphone. ----------------------------------------------------------------------------------------------------

ISDE a fianco del Prof Levis contro il Ministero della Salute

Carissimi,   a voi l'importante comunicato stampa ,  nel quale L'ISDE prende posizione decisamente al fianco del prof.Levis nella sua zione intrapresa con altre associazioni affinchè i TAR del Lazio ordini al Ministero della Salute ed al Governo di effettuare immediatamente una campagna di informazione pubblica su scala nazionale per rendere noto il rischio di tumori determinato dall'utilizzo dei telefoni cellulari come gia effettuato da altri stati.....   Siamo in pochi nell'interesse di tutti....   Paolo Orio AIE

I casi di tumore al cervello in Svezia sono aumentati o no ?

Ancora una volta si raccontano verità ... relative e non assolute. Mentre da una parte Joachim Schüz , a senior manager at IARC, is one of those who points to stable cancer rates as an indicator that cell phones are safe (see “IARC Tries To Play Down Cell Phone Tumor Risks” ). Schüz was previously with the Danish Cancer Society and is a coauthor of the Danish cohort study that shows no increased cell phone–tumor risks. ovvero si dice che non c'è un  incremento del numero di tumori al cervello mentre c'è stato un forte incremento nello uso del cellulare, dall'altra andando a scavare sui numeri si vede che ( Swedish National Board of Health (Socialstyrelsen) : Diagnos is 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 C71 Malignant tumor in the brain 1 340 1 339 1 388 1 434 1 392 1 425 1 434 1 457 1 442 1 403 D43 Tumor of unknown nature in brain/CNS 723 755 781 763 774 754 886 884 1 016 968 ... che effettivamente il numero totale non aumenta mentre aumenta

Convegno su elettrosmog a Roma

Immagine
 ...che si terrà giovedì prossimo 23 ottobre a Roma ore 17:30 presso la sala del consiglio del Municipio Roma XV in Via Flaminia 872.

Una settimana all'insegna delle microonde per tutti ...

Immagine
A quanto pare l'Italia ospita una grande fiera all'insegna delle microonde ! Ci mancava ... ci sono tantissime presentazioni e lavori che vanno esattamente nella direzione opposta alla nostra:  introduzione sempre più globale e pervasiva dei CEM  nella nostra vita. Fin tanto che la rilevanza degli effetti sulla salute non bloccherà tutto  ...

WallStreetJournal: molte antenne violano la sicurezza dei lavoratori contro le RF

Articolo sul Wall Street Journal   Many Sites Violate Rules Aimed at Protecting Workers From Excessive Radio-Frequency Radiation Uno su 10 siti viola le norme di sicurezza per i lavoratori che accedono ai tetti, solai etc..  Questo è il risultato di un controllo di oltre 5000 siti ! L'ente preposto al controllo , FCC, non ha le risorse per eseguir questi controlli ...! The antennas fueling the nation's cellphone boom are challenging federal safety rules that were put in place when signals largely radiated from remote towers off-limits to the public. Now, antennas are in more than 300,000 locations—rooftops, parks, stadiums—nearly double the number of 10 years ago, according to the industry trade group CTIA. Federal rules require carriers to use barricades, signs and training to protect people from excessive radio-frequency radiation, the waves of electric and magnetic power that carry signals. The power isn't considered harmful by the time it reaches the str

Aggiornamento sul MUOS

Qui c'è un'interista al Prof Zucchetti su questa lunga storia della installazione USA in territorio italiano (siciliano) di enormi  antenne  per il  controllo navale e non . Il 25 novembre il TAR Sicilia di Palermo è stato chiamato a esprimersi sulla legittimità delle antenne di Niscemi. Vedremo ...

Un articolo su elettrosensibilità , italiano

vedere qui http://www.tantasalute.it/articolo/elettrosensibilita-sintomi-diagnosi-cura-e-rimedi/46637/

A Volturino _FG le emissioni superano sempre i limiti

Immagine
Comunicato stampa Impianti radiotrasmittenti a Volturino, Gagliardi: "Costante superamento dei limiti" Prosegue la battaglia del presidente dell'associazione elettrosmog Volturino, Antonio Gagliardi: "L'Associazione reitera la richiesta di incaricare ispettori per un sopralluogo obiettivo del c.e.m" Comunicato -   Inserito da Antonio 3 ottobre 2014 Sembra non abbiano prodotto alcuno stimolo le comunicazioni dell'associazione del 28 aprile, 11 giugno e 21 luglio, segnalanti il superamento dei limiti legali delle emissioni elettromagnetiche propagate dagl'impianti radiotrasmittenti situati a ridosso degli ambienti privati del comune di Volturino. Le emissioni, controllate periodicamente dall'associazione , continuano a superare il limite dei 20 V/m nell'area degl'impianti e dei 6 V/m, sino ad arrivare a oltre 9 V/m, sui balconi degli abitanti esposti più direttamente alle antenne, mentre la parte opposta del paese sembr