Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2020

Stop ai programmi di invio di satelliti artificiali

Immagine
questa immagine è il risultato di una rilevazione ad obiettivo aperto dello spazio: le linee bianche sono dovute a satelliti artificiali!  E' stato emesso un appello internazionale  dando seguito alle preoccupazioni espresse dall’ Unione Astronomica Internazionale, IAU   e da altri soggetti istituzionali:   solleviamo una serie di richieste formali in merito ad una maggiore tutela e salvaguardia per le osservazioni astronomiche professionali da terra , garantendo agli astronomi, il diritto di osservare un cielo libero da inutili fonti di inquinanti artificiali. La compagnia privata americana SpaceX ha già messo in cielo 180 di questi piccoli satelliti, chiamati Starlink, e prevede di costellare l’intero cielo in totale con circa 42.000 satelliti (a tre differenti quote: 340km, 550km e 1150km). Pertanto, insieme ad altri progetti spaziali di telecomunicazione previsti per il prossimo futuro (ovvero OneWeb da UK, Telesat dal Canada, Amazon, Lynk e Facebook dagli USA,

Auto senza autista è un bluff ? è una applicazione 'da sogno' che giustifica il 5G?

Immagine
Uno dei motivi principali per cui viene promosso il 5G è che si afferma che le velocità di dati della frequenza millimetrica del 5G sono necessarie per abilitare la tecnologia in cui i veicoli autonomi governano senza problemi le strade e tutti quei guidatori umani inclini agli incidenti inaffidabili (tutto qui! ) saranno finalmente tolti dalle strade una volta per tutte. Vi rimando ad un articolo molto dettagliato: vedere sotto. Quattro anni fa, uno tsunami di denaro sono stati investiti in Tesla, Uber, Waymo (precedentemente di Google), Apple e qualsiasi azienda che potesse trasformare la parola "senza conducente" in un comunicato stampa. Uno studio di Business Insider pubblicato nell'aprile del 2016 prevedeva che ci sarebbero stati 10 milioni di auto senza conducente sulla strada entro il 2020, cioà oggi! (vedi link ) Quante ce ne sono in giro negli USA, oggi ? Risp.:  ZERO ! Come mai? Il giornalista qui elenca dei fatti: Tre persone sono

Corte d'appello di Torino conferma nesso causale telefono > tumore

vedere https://www.elettrosensibili.it/2020/01/16/sentenza-illuminante-della-corte-di-appello-di-torino-su-nesso-causale-tra-cellulare-e-tumore-al-cervello/

dal sito Global Research una lista aggiornata di chi nel Mondo frena il 5G

Immagine
qui il link https://www.globalresearch.ca/telcos-losing-battle-impose-5g/5691065 da fine 2018 oggi  ci sono 198 riferimenti a città, agenzie nazionali, enti pubblici e privati che hanno proposto e/o deciso di dare uno stop (o un stand by) alla implementazione del 5G.

La sicurezza informatica è il terzo più grande rischio globale del 2018

Immagine
https://whatis5g.info/cybersecurity-vulnerability/   Con l'arrivo dell'IoT e miliardi di nuove macchine, elettrodomestici, sensori, "cose", robot e dispositivi connessi a Internet, il traffico di dati in modalità wireless da e verso il cloud è in aumento.  In effetti, s econdo il Rapporto sui rischi globali del World Economic Forum 2018, la sicurezza informatica è il terzo più grande rischio globale del 2018 superato solo da catastrofi naturali ed eventi meteorologici estremi. ZDNet riferisce: “I costi economici di un grande attacco informatico potrebbero essere tanto grandi quanto l'impatto di un grave disastro naturale. Un articolo di Economic Times intitolato, Tutti noi siamo seduti su una bomba a orologeria chiamata Internet spiega: "Più il mondo diventa connesso, più diventa vulnerabile." Riferendosi ai Global Risk Reports 2018, il giornalista Tom Ball scrive: “Il rapporto avverte che il mondo è sull'orlo di un aumento

5G : Wifi = 1: 0 !

Immagine
da VERIZON  In un mondo di onde millimetriche 5G, "non vediamo la necessità del Wi-Fi in futuro perché disponiamo di un ambiente di rete più sicuro. Abbiamo criteri di prestazione molto più elevati e abbiamo la possibilità di distribuire sessioni, eccetera, quindi la nostra opinione è che quando saranno completamente implementati, ci saranno ambienti sostanziali in cui il Wi-Fi pubblico sarà eliminato a favore dell'onda millimetrica a causa di la sicurezza, l'affidabilità e le capacità di servizio ". https://www.fiercewireless.com/wireless/verizon-anticipates-indoor-5g-without-wi-fi

WHO/OMS rilancia l'invito a partecipare alla valutazione degli effetti della esposizione a radiofrequenze

Invito a manifestare interesse rivolto a ricercatori . A quanto pare il procedente invito non ha portato ad un sufficiente numero di potenziali membri dei futuri gruppi di lavoro.  Il Radiation Program dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha in corso un progetto per valutare i potenziali effetti sulla salute dell'esposizione a campi elettromagnetici a radiofrequenza nella popolazione generale e lavorativa. Per dare la priorità ai potenziali esiti negativi per la salute, l'OMS ha condotto un ampio sondaggio internazionale nel 2018. Sono stati identificati dieci argomenti principali per i quali l'OMS commissionerà ora revisioni sistematiche per analizzare e sintetizzare le prove disponibili. Attraverso questo invito, l'OMS invita i team idonei a indicare il loro interesse a intraprendere una revisione sistematica su uno (o più) dei seguenti argomenti: SR2 – Cancer (animal studies) pdf, 625kb SR4 – Adverse reproductive outcomes (animal and in vi

National Institutes of Health – agenzia governativa US per la ricerca biomedica fa il punto sulla ricerca su 5G

Immagine
Importante 'news' sul sito del  National Institutes of Health  – agenzia governativa  statunitense  per la ricerca biomedica    Michael Wyde, Ph.D.,  ricercatore presso il famoso NTP (National Toxicologic Program, ente di ricerca tossicologica che paralellamente al nostro Istituto Ramazzini hanno consolidato con sperimentazione su animali la relazione causale tra CEM e tumori)  ha analizzato la tecnologia cellulare di ultima generazione e i suoi potenziali effetti sulla salute umana. ..... Dati alcuni dei problemi che ho appena menzionato, è difficile confrontare il 5G con le precedenti generazioni di reti wireless. Gli scienziati NTP stanno ancora lavorando per comprendere l'impatto dell'esposizione alla RFR sui tessuti biologici, indipendentemente dalla generazione . È noto che le onde millimetriche, come quelle utilizzate nel 5G, non viaggiano tanto lontano e non penetrano nel corpo così profondamente come la RFR alle frequenze più basse utilizzate nelle a

Nuova Guinea blocca la sperimentazione del 5G

Il Ministro per la Comunicazione e Information Technology ha bloccato i progetti di Huawei e BMobile in attesa che il suo ministero acquisisca infrmazioni e ricerche su potenziali effetti sanitari. Ha anche chiesto a BMobile di completare la copertura del 4G anche nelle zone rurali! https://postcourier.com.pg/ict-minister-masiu-halts-5g-trials-amid-health-risk-debate/