Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2019

Il Comune di Sydney (Australia) chiede una moratoria: no alla distruzione delle piante!

Immagine
In netto contrasto con le osservazioni ACEBR (t he Australian Centre for Electromagnetic Bioeffects Research)  / Vodafone / Telstra,              la città di Sydney ha espresso preoccupazioni molto valide sull'introduzione del 5G in città. ... Sappiamo, ad esempio, che lo spettro radio con onde millimetriche 5G è influenzato da alberi e altre risorse fisiche e che aggiunge un motivo critico su chi decide sulle altezze e posizioni delle cellule. Non vogliamo sacrificare gli alberi a favore delle prestazioni della rete. Allo stesso modo, dobbiamo considerare gli impatti estetici e fisici di una grande  infrastruttura fisica.  Dobbiamo essere parte attiva nel processo decisionale all'interno della nostra città. Nel link qui sott sono riportati casi in Nuova Zelanda sul 'problema' del fogliame ... anche dei vicini che può ridurre le performance della trasmissione 5G ... https://www.emfacts.com/2019/11/city-of-sydneys-submission-to-the-governments-5g-inquiry-s

Scientific American lancia allarme sul 5G

Immagine
La celeberrima rivista scientifica americana che dal 1845 esce mensilmente e con tiratura a livello globale è intervenuta sul 5G NON ABBIAMO NESSUNA RAGIONE PER CREDERE CHE IL 5G SIA INNOCUO. https://blogs.scientificamerican.com/observations/we-have-no-reason-to-believe-5g-is-safe/ l'articolo è del ben noto   Joel M. Moskowitz ______________________________________________________________ Successivamente è stato pubblicato sulal rivista un articolo https://blogs.scientificamerican.com/observations/dont-fall-prey-to-scaremongering-about-5g/ da parte di  David Robert Grimes    ricercatore su Cancro In risposta di questo articolo ovviamente negazionista  è stata inviata alla rivista da parte di IEMFA su replica molto dettagliata https://www.iemfa.org/wp-content/pdf/2019-11-IEMFA-Letter-to-Scientific-American-Misconception-of-5G.pdf che non risulta ancora pubblicata .

Senato USA chiede risultati del sistema di controllo delle telefonate degli americani del NSA

Immagine
https://www.activistpost.com/2019/11/nsa-official-refuses-to-reveal-the-success-or-failure-of-phone-surveillance.html?utm_source=Activist+Post+Subscribers&utm_medium=email&utm_campaign=ff5dddb3b1-RSS_EMAIL_CAMPAIGN&utm_term=0_b0c7fb76bd-ff5dddb3b1-388337783 Si parla del  Call Detail Records (CDR) of Americans   Il programma di registrazione dei dettagli delle chiamate ha raccolto informazioni su messaggi di testo e chiamate nazionali in entrata e in uscita per aiutare il governo nelle indagini sul terrorismo. I sostenitori delle libertà civili stanno premendo sul Congresso per chiuderlo, sostenendo che i problemi di privacy superano qualsiasi beneficio per la sicurezza nazionale.

Israele: stop all'uso degli smartphone a scuola

IL MINISTRO DELL'ISTRUZIONE ISRAELIANA, OGGI HA DICHIARATO CHE VIETERÀ L'UTILIZZO DI CELLULARI E SMARTPHONE, DURANTE LE ATTIVITA' SCOLASTICHE. Secondo il rabbino Peretz, l'uso degli smartphone nelle scuole primarie non sarà più consentito. Questo sarà documentato in un promemoria formale (obbligatorio). L'apprendimento digitale verrà effettuato utilizzando computer, non smartphone. Questa mossa sarà fatta a causa di dipendenza sociale, cognitiva, esposizione a costante che è inappropriata Il ministero dell'Educazione svilupperà e pubblicherà un programma formale che includerà diversi passaggi e strumenti. Nuove strutture per parchi giochi saranno installate nelle scuole. Programmi di orientamento sull'uso corretto della tecnologia saranno condotti nelle lezioni. Saranno accolte le iniziative dei genitori per l'acquisto di telefoni semplici in alternativa a smartphone. Il ministero dell'educazione ha organizzato un pool di genitori che ha