Post

Visualizzazione dei post da 2024

Elon Musk: AI e auto elettriche porteranno alla crisi energetica.

Immagine
  Elon Musk in una recente conferenza https://bosch-connected-world.com/conference/   ha trattato il tema delle crisi di disponibilità sia di trasformatori che di energia elettrica che ci attende. "I vincoli per il calcolo dell'IA sono molto prevedibili... Un anno fa, la carenza era di chip; chip per reti neurali. Poi è stato molto facile prevedere che la prossima carenza sarà di trasformatori di tensione. Bisogna alimentare questi apparecchi. Se si hanno 100-300 kilovolt in uscita da un'azienda elettrica e si deve scendere fino a sei volt, si tratta di un bel po' di step-down!   Occorrono i chip per facilitare la trasformazione della energia!   La prossima carenza sarà quella di elettricità. Penso che l' anno prossimo vedrete che non riusciranno a trovare abbastanza elettricità per far funzionare tutti i chip. L'idea che le luci del mondo sviluppato cominceranno a sfarfallare nel 2025 perché ci sono così tante IA in fase di addestramento è piuttosto notevole

Importante Review sulla necessità di attuazione del Principio di Precauzione

Immagine
  Vi rimando a questo importante lavoro di D. Davis, T. Scarato, e colleghi sulla essenzialità della attuazione del Principio di Precauzione.  Le attuali politiche degli Stati Uniti e dell'Europa in materia di radiazioni wireless si basano su un presupposto ormai superato, ovvero che l'unico impatto negativo da evitare sia il r iscaldamento acuto dei tessuti biologici . Queste politiche ignorano le prove sostanziali degli impatti cronici che le radiazioni a radiofrequenza wireless (RFR) possono avere sulla salute pubblica e sulle conseguenze ambientali più ampie.  In questo articolo, rivediamo brevemente la storia dello sviluppo delle politiche in materia di RFR, forniamo prove di significativi impatti cronici negativi non termici derivanti da esposizioni che non sono considerate negli standard attuali, e sosteniamo la  necessità di applicare il principio di precauzione per proteggere la salute pubblica e l'ambiente . Come per la maggior parte dei pericoli ambientali per la

NTP (USA) conclude il progetto di ricerca su EMF e cancro

Immagine
  Il National Toxicology Program (NTP) degli Stati Uniti ha chiuso il suo programma di ricerca sulle radiazioni RF. In realtà, sembra che il lavoro sia stato interrotto da tempo. Nel settembre 2019 , l'NTP ha annunciato un nuovo progetto volto a spiegare come le radiazioni RF causino il cancro. È stato un anno dopo che l'NTP ha fatto notizia in tutto il mondo con il suo studio da 30 milioni di dollari che mostrava " prove evidenti " che le radiofrequenze causavano tumori maligni nei ratti. Ora, quasi quattro anni e mezzo dopo, si scopre che nessuno di quegli esperimenti volti a esplorare i meccanismi di causalità del cancro è mai stato condotto. Leggi qui le nostre ultime notizie.  https://microwavenews.com/news-center/ntp-quits-rf

USA: incremento dei tumori alla testa ed al collo dal 2000

Immagine
  Mentre la popolazione degli Stati Uniti è aumentata del 16% tra il 2000 e il 2019, il numero di casi riportati nel registro SEER 22 del National Cancer Institute per questi quattro tumori ha registrato un incremento maggiore: un aumento del 53% per il glioblastoma, del 124% per il meningioma non maligno, del 52% per il tumore delle ghiandole salivari e del 132% per il tumore della tiroide. Head and neck tumors associated with cell phone use have increased in the U.S. since 2000 Electromagnetic Radiation Safety, Feb 1, 2024 Since the year 2000, t he U.S. has experienced significant increases in the age-adjusted incidence rates of four  head  and neck tumors  associated with cell phone use,  including  the most serious  malignant  brain  tumor  (glioblastoma), a non-malignant tumor on the outer covering of the brain (meningioma) and cancers of the salivary  and thyroid  glands.  Among youth less than 20 years of age, nonmalignant meningioma and thyroid cancer significantly increased.

USA vertenza contro una antenna da parte di un elettrosensibile

Immagine
La vertenza poggia sul non rispetto da parte della compagnia Telefonica Verizon del  ADA    Americans with Disabilities Act   Questo codice  riporta di fatto la elettrosensibilità e impone azioni di riduzione o eliminazione del danno.  La associazione CHD punta su questa vertenza come azione pilota che potrebbe portare a replicare in altri contesti tale intervento. Vedremo ...   https://www.legalreader.com/chd-files-first-in-series-of-lawsuits-seeking-disability-accommodation-for-people-injured-by-rf-radiation-from-cell-towers/?s=09

Argentina: alcuni Comuni dicono NO al 5G!

Immagine
I comuni   Lechmann (Santa Fe), Azul (Buenos Aires) and Capilla del Monte (Córdoba),Ushuaia, in Tierra del Fuego   dicono no in attesa di precise informazioni che le radiazioni provenienti dalle anatenne 5G non creeranno problemi sanitari alla popolazione. Like Commune of Lechmann (Santa Fe), Azul (Buenos Aires) and Capilla del Monte (Córdoba), they will not enable the installation of antennas until they have precise information that the radiation from 5G antennas does not affect the health of the inhabitants of those communes; In the world, 5G has 1.6 billion users The Nation, January 3, 2024 The city of Ushuaia, in Tierra del Fuego, joined this Tuesday the list of four municipalities in the country that resolved to prohibit the installation of antennas for 5G communications technology until there are scientific and environmental studies that guarantee the safety of the associated radiations. with these devices that promise to exponentially optimize the speed and volume of da

Fogli di alluminio per proteggerci dal 5G

Immagine
riporto questa pubblicazione scientifica ....   Electromagnetic interference (EMI) shielding effectiveness of pure aluminum: an experimental assessment for 5G (Sub-6GHZ) Sorgucu, U. Electromagnetic interference (EMI) shielding effectiveness (SE) of pure aluminum: an experimental assessment for 5G (SUB 6GHZ).  J Mater Sci: Mater Electron   34 , 2325 (2023). doi: 10.1007/s10854-023-11686-y. Abstract This article investigates the feasibility of using pure aluminium for electromagnetic shielding in the 5G frequency region. With the growing proliferation of 5G wireless technologies, concerns over the potential health effects of electromagnetic interference have emerged, and effective shielding solutions are needed. The study examines the shielding effectiveness of pure aluminium at various thicknesses and frequencies, using experimental measurement method. The results indicate that pure aluminium is an effective shielding material in the 5G frequency range, with shielding effectiveness incr