Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2012
Immagine
Immotivata costituzione di una nuova Rete Venuto a conoscenza di notizie calunniose nei miei confronti da parte di Livio Giuliani definendomi autore di minacce di morte o terrorismo contro il Rappresentante dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Michael Repacholi), nel caso questi avesse partecipato al convegno ICEMS di Benevento del 2006, allego documentazione che attesta trattarsi di denuncia e non di morte, da parte di altri, che mi sono limitato a tradurre e diffondere; dalla lettura la verità di quanto accaduto. La creazione di una nuova rete nazionale antielettrosmog invocata da Giuliani non trova giustificazione alcuna perché la Rete c'è già, attiva da oltre un anno e chi è interessato al tema può farne parte, non ha censurato nessuno. Anzi la Rete era stata costituita già da diversi anni a Firenze, tra i membri fondatori anche Gagliardi e Giuliani, che non contento della presenza di alcuni non ha cons

Arrivano gli occhiali che proteggono dall'elettrosmog !

http://www.ilnord.com/2012/02/22/i-biomagneti-al-silicio-un-ampio-progetto-per-il-benessere/ Che volete più da una vita che vi ha fatto scoprire - sulla vostra pelle - cosa sono i campi elettromagnetici artificiali ? un bel paio di occhiali che vi schermano ! Sarebbe interessante capire come funzionano ... nel dettaglio, esattamente ! Giorgio

La storia di Flavia Bisogni

Arezzo, 23.01.2012 Mi chiamo Flavia Bisogni , sono aretina di nascita, anno 1953, e per 30 anni, da quando mi sono sposata ho vissuto a Firenze dove ho creato la mia famiglia (ho due figli di 37 e 19 anni) ed ho il mio lavoro nel Comune di Fi (insegnante di scuola infanzia). Nel 2003, spinta dalla necessità dovuta all aggravarsi della mia ipersensibilità ai campi elettromagnetici e, dopo che al lavoro ero stata esonerata dall uso dei video terminali e dal 1999 ero stata costretta a lavorare a part-time,io e la mia famiglia ci siamo decisi di tornare a vivere ad Arezzo. Dalla eredità lasciata da mio padre avevo in località Talzano, un piccolo appezzamento di terreno con un annesso agricolo; purtroppo le ferrovie negli anni 80 ci avevano già espropriato dei terreni adiacenti alla casa, dove ero nata, e la direttissima era già da molti anni un dato di fatto, ma quell annesso agricolo aveva tutti i requisiti per essere trasformato in civile abitazione e per me l unica possibilità

Giornata Mondiale di Action EMR

Mission 
 
La Giornata Mondiale di Action EMR si allinea con l'Earth Day 2012 per proteggere l'integrità biologica del mondo naturale e tutti i suoi abitanti contro le radiazioni elettromagnetiche (EMR) prodotte dall’uomo. Con questo sforzo, le persone provenienti da tutto il pianeta si uniscono per ridurre i danni da EMR e creare una vita più sana per tutti.

Le EMR artificiali sono l'unico rischio che raggiunge ogni centimetro quadrato della superficie terrestre in ogni momento, danneggiando persone, animali, insetti e piante. L'inquinamento elettromagnetico è stato imposto su di noi da interessi militari e industriali, con effetti devastanti sulla salute, con conseguenze ambientali e sociali. Partendo dal forno a microonde (MW) e radio-frequenza (RF) alle radiazioni a frequenza estremamente bassa (ELF) i campi, le fonti sono:

 * Le cosiddette griglie 'intelligenti' per la misurazione e controllo in casa di acqua, luce, gas 
 
* Wireless inte

Il libro TOGLIETELO DALLA TESTA di Riccardo Staglianò

Due commenti sul libro TOGLIETELO DALLA TESTA di Riccardo Staglianò, Ed. CHIARELETTERE Chi mi conosce sa che non sono enfatico, anzi … ma in questo caso debbo dire che ho trovato questo libro eccezionale! Da oltre 4 anni seguo le notizie legate ai campi elettromagnetici , i suoi danni a breve – medio termine (elettrosensibilità) e a lungo termine (tumore) , e quanto nel mondo si fa per ridurre gli effetti; intervengo non solo in questo blog ma anche in altri e scrivo a media o trasmissioni TV che male informano … Grazie a tutto questo, ho potuto apprezzare questo libro in quanto Staglianò (che non conosco personalmente) ha fatto un enorme e fantastico lavoro in quanto ha dato un ‘volto’ ai vari ‘opinion leader’ di questa area della ‘tecnologia-scienza-salute-business’. Meglio di quanto ha fatto una ottima Devra Davis con il suo libro Disconnect , lui ha intervistato (o cercato di entrare in rapporto) con tutti i personaggi che influenzano la influenza di interessi di business legati a

Conferenza Internazionale a Madrid 16-18 Maggio 2012

Qui sotto l'annuncio di questa Conferenza, che negli auspici vuole essere 'diversa' , più concreta. Ovvero produrre una lista di attività ed interventi concreti e realistici che debbono supportare il cambiamento nelle politiche di valutazione del rischio e della attuazione di un corretto Principio di Precauzione Hereby I recommend you a highly important conference on risks for public health & the environment. This conference may form a tipping point to necessary transitions in risk assessment and management in these domains. The conference is organized by ENSSER, EEA and FUNDACIÓN VIVO SANO-HDO and will be held from the 16th to 18th of May in Madrid. The International EMF Alliance will contribute to the programme with an overview of the European EMF-Health system. Main context of the conference is that current methods and institutions for assessing environmental-health risks are not able to cope with complexities and uncertainties. Also scientific concepts and p

Comitati di Bologna

Immagine
Comitati Cittadini Indipendenti Via Broccaindosso, 2 - 40125 Bologna Tel.+0039 051226251 – fax 051228452 Europa dei Cittadini Associazione Europea di Volontariato Diritti Umani Salute Ambiente Bologna, 17 febbraio 2012 Carissimi Amici, a seguito della nostra richiesta per un incontro col Sindaco di Bologna su rischi per la Salute della Popolazione a causa della diffusione incontrollata della tecnologia wi-fi nella Città di Bologna con richiesta di spazi liberi da wi-fi per i Bambini e le Persone elettrosensibili c’é stato un incontro il giorno 10 febbraio scorso con l’Assessore Matteo Lepore addetto al marketing urbano. Da tale incontro è scaturita una riflessione amichevole sullo sviluppo tecnologico della Città che ci auguriamo sia stata recepita nell’intento di costruire la città tecnologica a misura della Persona. L’Assessore ha detto che il Sindaco è interessato innanzitutto a sentire la Scienza , in questo caso si tratterebbe dell’Istit

A Rischio Laboratorio dell'ISPESL

Lunedì scorso si avuta notizia che la direzione generale dell’INAIL intenderebbe sopprimere due dipartimenti dell'ISPESL – DIPIA (Impatto Ambientale) e DIL (igiene del Lavoro), compresa l’Unità Funzionale con Laboratorio del DIPIA. Tale proposta sarebbe stato presentata ai sindacati appunto lunedì scorso, 13 febbraio, e avverrebbe nell’ambito del riordino previsto del direttore generale dell'INAIL - adottato in carenza dei decreti di cui ai commi 4, 5bis e 13, del d.l. 78/2010, rispettivamente per il trasferimento del personale ISPESL all'INAIL, per la nomina di un direttore generale dell'ISPESL con personalità scientifica, per la riforma statutaria dell'INAIL. Si osserva che i due dipartimenti dell'ISPESL – DIPIA (Impatto Ambientale) e DIL (igiene del Lavoro) –sono quelli che firmarono l'Addendum al documento congiunto ISPESL-ISS sulle problematiche delle esposizioni dei lavoratori e della popolazione ai campi elettromagnetici, che il Par

Wi-fi a Reggio Emilia e in altre città italiane

Roma/Bologna,9 febbraio 2012 Gent.mo Graziano Delrio Sindaco del Comune di Reggio Emilia – Presidente ANCI Diffusione del Wi-Fi a Reggio Emilia e nelle altre città d’Italia. Egr. On. Sindaco e Presidente ANCI, le scriventi associazioni di volontariato, operanti nel settore della tutela dell’ambiente e della salute, con la presente intendono sottoporre alla Sua attenzione il tema dei rischi sull’uso improprio delle tecnologie di comunicazione Wireless, che assume particolare e delicata valenza nei contesti urbani, soprattutto, in presenza di bambini ed adolescenti. Migliaia di medici e scienziati in tutto il mondo ritengono che il Wi-Fi e le altre tecnologie wireless non sono sicure per la salute. Una percentuale crescente della popolazione nei paesi industrializzati soffre di Elettrosensibilità, cioè di reazioni psico-fisiche quando è esposta al campo elettrom