Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Il Comune di Los Angeles ha stoppato un progetto di installazione di antenne sul tetto delle stazioni dei vigili del fuoco

Immagine
Dopo la ferma presa di posizione della associazione dei vigili del fuoco americani, ed in particolare di Los Angeles, essi sono riusciti a convincere il Consiglio Comunale di questa metropoli di bloccare il progetto di installazione di oltre 80 stazioni radiobase sui tetti dei vigili del fuoco ( e in prospettiva anche su quelli della polizia locale).        Bulletin 14-15   Unanimous City Council Vote to Suspend          LA-RICS Cell Tower Project   For several years now, the Los Angeles Regional Interoperable Communications (LA-RICS) Joint Powers Authority has been planning an interoperable communications program for public safety agencies in the Los Angeles region.    This project included the placement of as many as 34 cell towers at LAFD fire stations    and the United Firefighters of Los Angeles    City (UFLAC)    made our opposition to LA-RICS well known throughout the process.   Today, we are proud to tell you that t   he Los Angeles City Council took    a

Associazione Medica Californiana per standard di sicurezza più stringenti

La Associazione dei medici della California ha adottato una risoluzione che chiede di rivalutare gli standard di sicurezza per le radiofrequenze negli USA. Si chiede in particolare di rivedere quanto non emerso negli standard attuali, ovvero gli effetti non-termici , alla luce sia della classificazione 2B dello IARC che della pubblicazione più recente di ricerche epidemiologiche che evidenziano sempre più con forza la relazione tra radiofrequenze e danni tumorali. Ricordano che nell'agosto 2013 l'Accademia Americana di Pediatria aveva lanciato analogo allarme e richiesta, senza alcun riscontro da parte del Governo. Dal 1997, sono ben  22 le dichiarazioni di scienziati ed esperti di tutto il mondo che  sono state prodotte e divulgate al pubblico e alle autorità richiedendo una seria revisione del sistema di sicurezza. In Italia debbo dire che ha scaturito l'effetto esattamente opposto:  primo vanificando il sistema di misurazione (ora abbiamo la media giornaliera d

Incontro a Milano 8.4 alla Casa delle Donne

ALLA CASA DELLE DONNE   di Via Marsala 8, angolo via Milazzo ( Metro 2 fermata Moscova, autobus 94, 43; tram 1, 14, 2, 7 )                          Mercoledì 8 Aprile 17,30-20,30 Difendiamo la salute dalle radiazioni emesse da cellulari, tablet, Wi-Fi, Wi.Max, ripetitori e antenne GSM, UMTS, LTE (4G) Cordless, cellulari, sistemi wireless, circuiti elettrici della casa e dell’ufficio; tralicci, linee interrate e cabine di scambio: conosciamo il contesto in cui viviamo e i rischi per la salute che stiamo correndo? Vogliamo lasciare che lo spazio in cui viviamo si riempia di pericoli per la salute, a cui nessuno può sottrarsi, senza interessarci dei danni biologici che si paventano e che sono stati già conosciuti? Le donne conoscono l’importanza dei corpi e la forza della salute, mentre le scelte politiche privilegiano profitti e commerci invece della prevenzione delle malattie. Ne discuteremo con: Antonella Nappi , ricercatrice universitaria di sociologia, per D

Diritto di replica

Richiesta  il diritto di replica a RAI3 per la trasmissione Geo e Geo  sugli effetti dei campi elettromagnetici sulla salute umana     Alla Direzione di RAI3  e p.c. all'Ordine dei Giornalisti - Roma     e p.c. alla Stampa      Ci riferiamo alla trasmissione Geo e Geo del 31.3.2015 ed in particolare al servizio sull'elettrosmog.   Troviamo scandaloso come l'Ente Pubblico della Informazione, ovvero la RAI,   in un  momento di forti perplessità evidenziati da molti cittadini sul programmato ulteriore aumento del livello di inquinamento da elettrosmog, sia intervenuto su questa tematica con una chiara volontà di tranquillizzare l'opinione pubblica, ma disinformandola.   Sono fatte delle affermazioni che colpiscono per la ignoranza o per la volontà di disinformazione. Come :   - lo IARC non è vero che dice che non ci sono evidenti effetti sulla salute per una esposizione alle radiofrequenze sotto i livelli di riferimenti europei !   Lo IARC (2