Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Prosegue la lotta delle associazioni contro lo scandalo EESC

Ricordate la storia ?  vedere qui Successivamente diverse associazioni individualmente hanno inviato un lungo testo di  contestazioni delle conclusioni tratte da quella commissione e chiedendo se erano state verificati i conflitti di interesse dei membri in particolare di Mr Adams inglese che al rush finale ha modificato il documento in discussione vanificando il riconoscimento della elettrosensibilità. Il Direttore di questo organismo europeo ha risposto ... picche dicendo che tutto è stato svolto secondo le regole comunitarie. Ora viene richiesto alle associazioni di inoltrare una contestazione al 'difensore civico' comunitario. I colleghi spagnoli per primi hanno studiato la procedura ed inoltrato questo complaint: viene richiesto anche alle altre associazioni.    Chi vuole partecipare mi scriva: gli invio le istruzioni . Curioso cosa è avvenuto nel frattempo: La mozione vincente non è stata poi firmata dal Mr Adams, come promotore né ovviamente dal relatore del do

Le Lloyd Assicurazioni non assicurano danni da EMF

Viene riconfermata la decisione del gigante delle assicurazioni, Lloyd, di escludere la copertura di danni provenienti direttamente o indirettamente da campi elettromagnetici, radiazioni elettromagmetiche, elettromagnetismo, onde radio, ,,,,   qui sotto ci sono i riferimenti della polizza tipo . http://smartmeterharm.org/2015/03/18/lloyds-of-london-excludes-liability-coverage-for-rfemf-claims/ Lloyd’s of London excludes liability coverage for RF/EMF claims Posted on  March 18, 2015 Credit to Sharon Noble, Director, Coalition to Stop Smart Meters in British Columbia, for bringing this information to the public.  Lloyd’s of London excludes any liability coverage for claims, “ Directly or indirectly arising out of, resulting from or contributed to by electromagnetic fields, electromagnetic radiation, electromagnetism, radio waves or noise.” (Exclusion 32) This information is from CFC Underwriting Limited, which is a Lloyd’s of London underwriter (page 12-13 of policy d

Difendiamo la cabina telefonica

Immagine
E' in atto un percorso di chiusura , abbandono, delle cabine telefoniche presenti, poche, nei punti cruciali delle città. Si può contestare la singola rimozione scrivendo cabinatelefonica@cert.agcom.it ,   specificando a quale cabina ci si riferisce definendo le coordinate stradali e perché ...

Lo smartphone come la sigaretta di qualche decennio fa ?!

Simpatiche riflessioni dal giornalista scientifico Joel Moskowitz  che si chiede se l'attaccamento al cellulare o meglio allo smartphone è una replica della 'abitudine' (drogata?) degli anni '60 di avere una sigaretta tra le dita ! Riporta che solo lo scorso anno sono stati venduti più di un miliardo di smartphone nel mondo ! Lui racconta le sue riflessioni guardando i ragazzi in un campus americano : più della metà di quelli incontrati passeggiando avevano  il cellulare in mano, all'orecchio o collegato con gli auricolari, oppure solo per avere  un senso di sicurezza  (dico io) ... Effettivamente basta vedere in metropolitana quanti sono immersi dentro lo smartphone ... oppure nel ristorante quanti commensali passino più  tempo guardando lo screen del cellulare che la faccia del suo/a amico/a ... sic! Vedere l'articolo completo http://www.saferemr.com/2015/03/has-smart-phone-replaced-cigarette.html

Uno studio tedesco estensivo conferma cancro nel ratto per EMF

Immagine
Questo importante articolo a conclusione di una ricerca ampia fatta dalla università tedesca di Bremen conferma in vivo su ratti la presenza di cancro al polmone e al fegato di ratti esposti a vari livelli di radiofrequenze, comunque a valori tipo 0,4 W/Kg (SAR)  quindi ben inferiori ai limiti  2 W/Kg     . NB confrontate questo valore con quello del vostro cellulare ... Journal: Biochemical and Biophysical Research Communications Available online 6 March 2015 In Press, Accepted Manuscript doi:10.1016/j.bbrc.2015.02.151 "Highlights • Tumor-promoting effects of RF-EMF exposed mice have been reported in 2010. • We have replicated the study with higher numbers of mice per group. • We could fully confirm the previous results, thus the effects are reproducible. • Apparently, no clear dose-response relationship is evident. • We hypothesize that metabolic changes are responsible for the effects observed. Tumor promotion by exposure to radiofrequency

altro articolo , questo su Mainfatti

http://www.mainfatti.it/elettrosmog/No-Elettrosmog-Renzi-vara-strategia-banda-larga-nonostante-diffida-a-governo_074380033.htm

Il Corriere parla di elettrosensibilità.

Immagine
un articolo sul Corriere che parla di elettrosensibilità ... Trecentomila malati di telefonino Aumentano gli elettrosensibili «Entro il 2017 aumenteranno del 50%, ma la Regione non riconosce il problema» di Isabella Fantigrossi di MI INTERESSA     Mal di testa, nausea, vertigini, pelle arrossata. Sintomi fastidiosi che, nei casi più gravi impediscono di condurre una vita normale e che compaiono vicino a cellulari, cordless o reti wi-fi. A soffrirne sono i cosiddetti elettrosensibili, i malati di radiazioni elettromagnetiche. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sarebbero fino al 3% della popolazione. «Circa 300 mila persone in Lombardia che ancora oggi non vengono né aiutate né tutelate», dice Paolo Orio, veterinario di Gallarate, vicepresidente dell’associazione italiana elettrosensibili (Aie) e malato lui stesso. L’Oms ha, infatti, riconosciuto l’elettrosensibilità solo parzialmente: i problemi di salute esistono, ma il rapp

Attentato alla Salute pubblica, appello al Governo e Presidente Repubblica.

         Associazione                                                           anno XIX                                                                      “ElettrosmogVolturino” Via S. Martino, 2   71030   Volturino (FG) Tel. 0881 550498 / 347 7215642                                                                   http://elettrosmogvolturino.interfree.it elettrosmogvolturino@interfree.it prot. n. 03                                                                                                                                             Volturino 02/3/2015 Oggetto: Attentato alla salute pubblica. L'Associazione "Elettrosmog Volturino" si associa all'appello di medici, fisici, biologi, ingegneri e ricercatori, rappresentanti politici e altre associazioni affinché i propositi di innalzare i limiti elettromagnetici attualmente in vigore vengano ritirati immediatamente . Da anni stiamo assistendo a un calo del livello di salute pubblica:

approvato dal Governo il Piano ultra bandalarga

vedere qui una sintesi http://www.corrierecomunicazioni.it/pa-digitale/32964_ecco-il-piano-ultrabroadband-renzi-abc-dello-sviluppo-del-paese.htm tra le azioni guida - adeguamento agli altri Paesi europei dei limiti in materia di elettromagnetismo; con una falsità subdola :  invece di dire innalzamento dei  limiti per avvicinarsi a quelli di alcuni paesi europei in quella frase si scarica sull'Europa la imposizione dei limiti.  Questo è falso perché l'Europa ha dato dei valori LIMITE che possono benissimo essere non raggiunti, come è stato finora. Noi per anni abbiamo richiesto l'abbassamento da 6 a 0,6 V/m invece adesso il governo vuole passare a 61 V/m !   Ci sono 60 gg. di tempo per l'approvazione, bisogna assolutamente cercare di fare pressione sulle forze parlamentari.   ecco i link con i documenti messi in rete dal Governo STRATEGIA ITALIANA PER LA BANDA ULTRALARGA E PER LA CRESCITA DIGITALE Crescita digitale e banda ultra larga (slide)   -  Piano C

L'elettrosensibilità sotto attacco (anche) in Svezia

L'unica nazionale in cui gli l'elettrosensibilità è riconosciuta come disabilità (non malattia) e come tale quindi riconosciuti gli incentivi e gli aiuti che lo stato prevede per le persone disabili, adesso vede un attacco dei massmaedia . Olle Johansson risponde con un articolo qui   addirittura ad attacchi alla associazione svedesi degli elettrosensibili (HSO) per i sussidi che riceve . Nell'articolo interviene anche Mrs. Gro Harlem Brundtland   che è stata direttrice del WHO, ed è lei stessa elettrosensibile. .