Post

Australia: la proibizione del cellulare in aula come ha cambiato i ragazzi?

Immagine
  Ogni giorno gli studenti dal 7 al 10 anni della Davidson High School mettono il loro telefono in un astuccio che, una volta chiuso, non può essere aperto senza rompere il lucchetto. "Le aule sono diventate effettivamente prive di telefoni e questo ha permesso al personale di concentrarsi sull'educazione degli studenti", ha dichiarato il preside David Rule in una newsletter della scuola. "In otto settimane di applicazione di queste regole, si è registrata una riduzione del 90% dei problemi comportamentali legati ai telefoni nella scuola" . Il divieto ha anche portato gli studenti a comunicare più spesso tra loro e a fare più attività fisica durante la ricreazione e il pranzo."Gli studenti sono più attivi durante le pause, con molte partite di pallamano e pallacanestro", ha dichiarato.  L'aspetto antisociale della dipendenza da telefoni e social media stava danneggiando il tessuto sociale del College e isolando i nostri studenti. https://www.canb

Commissione Europea: l'Italia NON è obbligata ad aumentare i limiti di esposizione

Immagine
 Grazie al seguente quesito posto dalla europarlamentare Rosa D'Amato (Verts/ALE)  !  Può la Commissione confermare che gli Stati membri non sono obbligati ad allineare i propri standard a quelli dell'UE?     Risposta data dalla sig.ra Kyriakides a nome della Commissione europea 19.7.2022 Domanda scritta Le misure dell'UE relative all'esposizione umana ai campi elettromagnetici si basano sulla raccomandazione 1999/519/CE del Consiglio sulla limitazione dell'esposizione pubblica ai campi elettromagnetici, ..., che si applica a tutte le bande di frequenza, comprese quelle per il 5G, cioè 0 Hz — 300 GHz. La raccomandazione  ( Recommendation 1999/519/EC)  del Consiglio ha raccomandato una serie di parametri minimi e limiti di base dei livelli di esposizione per fornire una guida agli Stati membri, che rimangono principalmente competenti per quanto riguarda le politiche e le legislazioni sanitarie. Attualmente sette Stati membri, tra cui l'Italia, impongono limiti

oltre 40 ospedali con copertura 5G !

Immagine
 Cogliamo questa news della società INWIT che In due anni oltre 21mila posti letto coperti nelle strutture sanitarie con microantenne Das. A pazienti e personale sanitario offerta la possibilità di avere una connessione stabile e veloce alle principali reti mobili a prestazioni massime, anche in ambienti chiusi https://www.corrierecomunicazioni.it/telco/5g/inwit-oltre-40-ospedali-con-copertura-5g-ready/ Evviva! infierire su persone che sono fisicamente debilitate !  E' esattamente l'opposto di quanto richiesto nella European Citizens Initiative rivolta al Parlamento Europeo.  Infatti tra le 23 proposte (reperibili  in dettaglio sia nel sito del Movimento europeo : https://signstop5g.eu/it#problems    che nel sito della Comunità Europea https://europa.eu/citizens-initiative/initiatives/details/2021/000009_en  ),  la prima appunto cita Emanare limiti di esposizione ai campi elettromagnetici a radiofrequenza basati su tutti gli effetti biologici e sulla salute , non solo termici

Le Big Tech consumano più della Grecia e del Portogallo

Immagine
  Si tratta di un lavoro firmato  Esg Karma Metrix , che ha analizzato i bilanci di sostenibilità delle cinque big tech  Facebook, Amazon, Apple, Netflix e Google  e li ha dati in pasto a un algoritmo in grado di misurare l’impatto ambientale, appurando che nell’ultimo triennio  i loro consumi energetici, sommati, sono quasi triplicati  (+198 per cento, a voler essere pignoli), aumentando anche in misura proporzionale le emissioni inquinanti di anidride carbonica. Dati alla mano, a proposito dei consumi, il pokerissimo di colossi ha totalizzato un consumo di  49,7 milioni di megawatt all’ora (MWh)  che, tanto per avere qualche ordine di grandezza è  superiore all’omologo della Grecia  (46,2) e  del Portogallo  (48,4) e appena inferiore a quello della  Romania  (50 ). https://www.backtowork24.com/news/big-tech-ecco-perche-consumano-piu-di-uno-stato Commento: e qui non si prende in considerazione l'enorme consumo energetico (+ CO2) per tenere in piedi le connessioni wireless che sono

I batteri comunicano utilizzando frequenze nella gamma del Wifi ...

Immagine
  Uno studio* finanziato dalla DARPA statunitense ha scoperto che i biofilm di batteri, lo Staphylococcus aureus, comunicano utilizzando frequenze che rientrano nella gamma utilizzata dal Wi-Fi e dalla banda C del 5G. L'esperimento ha rilevato che "si osservano radiazioni notevoli nella banda 3-4 GHz" provenienti dai biofilm di Staphylococcus aureus. Si tratta di una scoperta potenzialmente molto importante.  Ricordo che cosa è DARPA:  DEFENSE ADVANCED RESEARCH PROJECT AGENCY  For sixty years, DARPA has held to a singular and enduring mission: to make pivotal investments in breakthrough technologies for national security.     E' agenzia governativa  USA che finanzia la ricerca legata-correlata con la sicurezza nazionale ... chi di voi non ha letto un qualche libro di spy story con agenti e laboratori finanziati da DARPA ?! Il lavoro scientifico è stato pubblicato  M. Rao, K. Sarabandi, J. Soukar, N. A. Kotov, J. S. VanEpps. Experimental Evidence of Radio Frequency Rad

Il CHD esorta la FCC a porre fine alla discriminazione nei confronti delle persone disabili a causa della sensibilità elettromagnetica

Immagine
  La Children's Health Defense (CHD) e una coalizione di oltre 80 organizzazioni non profit - tra cui gruppi di difesa della disabilità, gruppi che si occupano di tecnologia sicura e singoli individui - hanno risposto alla richiesta di commenti della Federal Communications Commission (FCC) su come "prevenire ed eliminare la discriminazione digitale". I "Commenti di risposta dei sostenitori dei disabili EHS" del 30 giugno riassumono più di 330 commenti presentati dal pubblico dopo l'apertura del periodo di commenti il 17 marzo da parte di FCC Oltre a chiedere l'accettazione, l'affermazione e l'inclusione delle persone per le quali la sensibilità elettromagnetica (EHS) è una disabilità , i commenti di risposta del 30 giugno hanno espresso questi due punti chiave: La FCC dovrebbe sempre dare la priorità alle soluzioni in fibra ottica "to-the-premises" e affidarsi al wireless solo quando il cablaggio non è tecnicamente o economicamente fat

Tribunale tedesco: chi affitta ad antenne di telefonia è co-responsabile per i danni alla salute

Immagine
  Un tribunale tedesco ha chiarito in una causa che i proprietari di immobili che affittano spazi per stazioni radio base e antenne  di telefonia mobile si assumono la responsabilità delle conseguenze sulla salute dell'attività.  Anche se le radiazioni sono inferiori ai valori di riferimento stabiliti dalle autorità, ciò non significa che il proprietario dell'immobile non sia responsabile delle conseguenze negative sulla salute.   https://www.emfacts.com/2022/07/german-court-finds-property-owners-can-be-liable-for-health-impacts-from-base-station-antennas-on-their-property/ Il caso in questione, deciso dalla Corte distrettuale di Münster, in Germania, riguardava un comune che voleva rescindere un contratto di locazione con un operatore di telefonia mobile per l'ubicazione di stazioni base. La sentenza, che ha respinto la richiesta del comune di rescindere il contratto di locazione per le stazioni di base per la telefonia mobile, chiarisce che i proprietari di immobili che a