Commissione Europea: l'Italia NON è obbligata ad aumentare i limiti di esposizione


 Grazie al seguente quesito posto dalla europarlamentare Rosa D'Amato (Verts/ALE)  ! 


Può la Commissione confermare che gli Stati membri non sono obbligati ad allineare i propri standard a quelli dell'UE?    


Risposta data dalla sig.ra Kyriakides a nome della Commissione europea

19.7.2022


Domanda scritta

Le misure dell'UE relative all'esposizione umana ai campi elettromagnetici si basano sulla raccomandazione 1999/519/CE del Consiglio sulla limitazione dell'esposizione pubblica ai campi elettromagnetici, ..., che si applica a tutte le bande di frequenza, comprese quelle per il 5G, cioè 0 Hz — 300 GHz.


La raccomandazione  (Recommendation 1999/519/EC) del Consiglio ha raccomandato una serie di parametri minimi e limiti di base dei livelli di esposizione per fornire una guida agli Stati membri, che rimangono principalmente competenti per quanto riguarda le politiche e le legislazioni sanitarie. Attualmente sette Stati membri, tra cui l'Italia, impongono limiti più severi.



Question for written answer  E-001827/2022

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Consiglio d'Europa mette in guardia dalle comunicazioni senza fili

I batteri comunicano utilizzando frequenze nella gamma del Wifi ...

Melatonina: un aiuto contro gli effetti dei CEM