Havana Syndrome: secondo la CIA non è stata causata da attacchi con armi a base di EMF ma ci sono dubbi ...

 https://min.news/en/society/d960a0e2d38f0e3643f172006b5cc358.html



ll  governo statunitense ha in seguito definito questi sintomi coerenti con una "lieve lesione cerebrale traumatica" come "sindrome dell'Avana", ritenendo che fosse stata causata dall'uso di un'"arma segreta" da parte di un Paese ostile. Alla fine del 2020, l'Accademia Nazionale delle Scienze, dell'Ingegneria e della Medicina, incaricata dal Dipartimento di Stato degli Stati Uniti di indagare sulla questione, ha pubblicato un rapporto in cui si afferma che l'attacco da "onde di radiofrequenza" dovrebbe essere la spiegazione più credibile della "sindrome dell'Avana".


Tuttavia, la CIA ha anche detto che l'indagine non è stata completata e che ci sono ancora più di 20 casi "da indagare sulle ragioni che possono essere spiegate", quindi "non si può escludere la possibilità che dietro le quinte ci siano forze straniere".


Dopo la pubblicazione del rapporto della CIA, alcuni membri della comunità di intelligence statunitense e coloro che si ritengono colpiti dalla sindrome dell'Avana hanno espresso insoddisfazione, sostenendo che la mancanza di coordinamento con le altre agenzie prima che le conclusioni della CIA non riflettessero il parere unanime della comunità di intelligence statunitense.




Commenti

Post popolari in questo blog

Riconosciuti gli effetti delle onde millimetriche (5G) su sistema endocrino

Il Consiglio d'Europa mette in guardia dalle comunicazioni senza fili

Le scuole di Los Angeles decidono valori cautelativi di RF