Melatonina: un aiuto contro gli effetti dei CEM

 


La melatonina, un ormone vitale sintetizzato dalla ghiandola pineale, è stato implicato in varie funzioni fisiologiche e nella regolazione del ritmo circadiano. 

Il suo ruolo nella protezione contro il campo elettromagnetico non ionizzante (EMF), noto per interrompere l'equilibrio ossidativo/anti-ossidativo del corpo, è stato chiamato in causa a causa di risultati incoerenti osservati attraverso gli studi. Questa REVIEW fornisce lo stato attuale delle conoscenze sulla relazione intrecciata tra melatonina, campi elettromagnetici e stress ossidativo. 

Sulla base delle prove sintetizzate, presentiamo un modello che descrive al meglio i meccanismi alla base degli effetti protettivi della melatonina contro lo stress ossidativo indotto da RF/ELF-EMF. Mostriamo che l'attività di scavenger dei radicali liberi della melatonina è abilitata attraverso la riduzione del tasso di conversione della coppia di radicali singoletto-tripletto e la concentrazione dei prodotti di tripletto. Inoltre, questa revisione mira a evidenziare i potenziali benefici terapeutici della melatonina contro gli effetti dannosi del CEM, in generale, e l'ipersensibilità elettromagnetica (EHS), in particolare.



Melatonin: a Potential Shield against Electromagnetic Waves

Maya Jammoul, Nada Lawand. Melatonin: a Potential Shield against Electromagnetic Waves. Curr Neuropharmacol. 2021 Jun 9. doi: 10.2174/1570159X19666210609163946.

Abstract

Melatonin, a vital hormone synthesized by the pineal gland, has been implicated in various physiological functions and in circadian rhythm regulation. Its role in the protection against the non-ionizing electromagnetic field (EMF), known to disrupt the body's oxidative/anti-oxidative balance, has been called into question due to inconsistent results observed across studies. This review provides the current state of knowledge on the interwoven relationship between melatonin, EMF, and oxidative stress. Based on synthesized evidence, we present a model that best describes the mechanisms underlying the protective effects of melatonin against RF/ELF-EMF induced oxidative stress. We show that the free radical scavenger activity of melatonin is enabled through reduction of the radical pair singlet-triplet conversion rate and the concentration of the triplet products. Moreover, this review aims to highlight the potential therapeutic benefits of melatonin against the detrimental effects of EMF, in general, and electromagnetic hypersensitivity (EHS), in particular.


Commenti

Post popolari in questo blog

Il Consiglio d'Europa mette in guardia dalle comunicazioni senza fili

Olle Johansson: Auto, essere umani, leggi, CEM: cosa ci aspetta nel futuro?

Sud Corea: Il Centro Nazionale per il Cancro avverte del pericolo del tumore dal telefono cellulare