Syndication

martedì 9 maggio 2017

Cancerogene: lo dice anche Mr Bradford Hill ...!

Nel 1965 - quindi ben prima dell'avvento dei telefonini ... - Furono individuati dei criteri guida per Valutare i RISULTATI degli studi epidemiologici. Per gran lunga SI che dalla letteratura scientifica si Possa Switch to delle Regole di vita.

I soliti - per fortuna che ci Sono - Hardell e Carlberg Hanno Applicato i criteri guida,  cre Allora e codificati dal ricercatore Bradford Hill, morto nel 1991, Ai Dati epidemiologici DISPONIBILI in letteratura.


Conclusioni: Le radiofrequenze debbono Essere trattate venire Agenti cancerogeni che portano alla Produzione di glioma.



Valutazione del Cellulare e Telefono senza fili Uso e Glioma rischio Utilizzando la Bradford Hill Punti di vista dal 1965, per associazione o Nesso di causalità

Carlberg M, L. Hardell Valutazione della Cellulare e Telefono senza fili Uso e Glioma rischio Utilizzando la Bradford Hill Punti di vista dal 1965, per associazione o Nesso di causalità. Biomed Res Int. 2017; 2017: 9.218.486. doi: 10,1155 / 2017/9218486. Epub 2017 16 marzo.

Astratto

Obbiettivo. punti di vista di Bradford Hill dal 1965 su un'associazione o causalità sono stati utilizzati sul rischio di glioma e l'uso di telefoni cellulari o cordless. Metodi. Tutti e nove i punti di vista sono stati valutati sulla base di studi epidemiologici e di laboratorio. Risultati. Forza: meta-analisi di studi caso-controllo ha dato odds ratio (OR) = 1,90, 95% intervallo di confidenza (CI) = 1,31-2,76 con la massima esposizione cumulativa. Consistenza: il rischio aumenta con la latenza, meta-analisi ha dato nel gruppo di latenza dei 10 anni OR = 1.62, 95% CI = 1,20-2,19. Specificità: aumento del rischio di glioma era nel lobo temporale. Utilizzando casi di meningioma come gruppo di confronto ancora aumentato il rischio. La temporalità: il rischio più alto era in 20+ gruppo di latenza anni, OR = 2.01, 95% CI = 1,41-2,88, per i telefoni senza fili. gradiente biologica: uso cumulativo di telefoni cellulari ha aumentato il rischio. Plausibilità: studi su animali hanno mostrato una maggiore incidenza di glioma e schwannoma maligno nei ratti esposti a radiazioni a radiofrequenza (RF). C'è aumentata produzione di specie reattive dell'ossigeno (ROS) da radiazione RF. Coerenza: c'è un cambiamento nella storia naturale di glioma e crescente incidenza. Esperimento: gli antiossidanti riducono la produzione di ROS da radiazioni RF. Analogia: v'è un rischio maggiore in soggetti esposti a campi elettromagnetici estremamente bassa frequenza. Conclusione. radiazioni RF deve essere considerato come un agente cancerogeno che causa glioma umano.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/p ubmed / 28401165

Nessun commento:

Posta un commento