Syndication

Visualizzazione post con etichetta Principio di Precauzione. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Principio di Precauzione. Mostra tutti i post

sabato 27 gennaio 2018

Linee guida, aggiornate, da parte del Ministero Californiano per la Salute

Sempre con la premessa che non c'è ancora certezza sui danni afferenti le ELF, comunque, l'ente Statale per la sanità dello Stato della California [NB non di un paese sub -Sahariano !] dicono che è bene avvalersi delle seguenti precauzioni:

- tener il cellulare lontano dal corpo
- usarlo poco se il segnale è basso
- evitare l'uso per scaricare grossi file o per veder video
- lontano dal letto
- non indossare gli auricolari 'bluetooth' se non li si usano
- evitare prodotti che bloccano le radiofrequenze, ché potrebbero dare un risultato opposto

........

concludendo, 

è  vero che non è certo che faccia male ....

... ma ...  toccatelo il meno possibile, tenetelo lontano dal corpo , ...  

... ma è una bomba ?! è un veleno ?! 

per fortuna che non fa male !!!





  • Keeping the phone away from the body
  • Reducing cell phone use when the signal is weak
  • Reducing the use of cell phones to stream audio or video, or to download or upload large files
  • Keeping the phone away from the bed at night
  • Removing headsets when not on a call
  • Avoiding products that claim to block radio frequency energy. These products may actually increase your exposure.

domenica 8 ottobre 2017

Interessante programma di Icaro TV su norme di sicurezza per l'uso di oggetti che emettono campi elettromagnetici



Vi rimando alla intervista fatta al Prof Fausto Bersani, consulente di Federconsumatori


https://www.youtube.com/watch?time_continue=1062&v=_bvR7cV4E90

domenica 20 agosto 2017

Accademia USA Otorinolaringoiatri: istruzioni per l'uso di smart phone

La associazione dei medici otorinolaringoiatri americani ha emesso una lista di 6 'istruzioni per l'uso' finalizzati a ridurre il DANNO legato allo uso di smartphone
Vedere https://goodmenproject.com/featured-content/6-ways-that-your-smart-phone-may-be-impacting-your-health-snsw/

1) l'uso del telefono può dare problemi sulla funzionalità dell'udito, non legati al volume dell'audio: uso quindi di auricolari od altro che tenga lontano il telefono dall'orecchio

2) è stato determinato che il telefono contiene germi e batteri in genere legati alla scarsa igiene delle mani anche ... uscendo dal bagno

3) problemi sulla sicurezza ad es. dell'utente minorenne:  controllo da parte dei genitori !

4) il telefono può generare neoplasie per cui tenerlo lontano dal corpo, e si specifica anche per gli uomini di allontanare possibili tumore al petto se il telefono è tenuto nella tasca della camicia  superiore o della giacca

5) l'uso massiccio del telefono porta a depressione, disturbo del sonno, 'phantom ringing' che è la sensazione delle vibrazione del telefono anche se inattivo

6) effetti sulla fertilità maschile, già studiata e confermata da molti studi, legati al posizionamento del telefono vicino ai testicoli

mercoledì 2 agosto 2017

'Ravvedimenti' di governi, istituzioni e tribunali sugli effetti sulla salute delle RF


Vi trasmetto questo utilissimo documento creato da un amico olandese che raccoglie - con i relativi link ai documenti originali - che riportano interventi governativi o di istituzioni nazionali ed internazionali, ma anche  sentenze emesse da tribunali,   che richiedono ed introducono tutele e restrizioni allo uso di RF


https://drive.google.com/file/d/0B1GhJHrUeNYnUUdsSmFscGxCTW8/view?usp=sharing


sabato 29 ottobre 2016

Nuova raccomandazione della Associazione Pediatri Americani a ridurre la esposizione ai telefoni cellulari


A seguito dei risultati (anche in parte contestati nelle conclusioni che si sono voluto trarre)  della prima pubblicazione di un importante studio svolto nell'ambito  del US National Toxicology Program
la più importante aggregazione dei pediatri americani manda (lteriori) segnali di allarme e modifica le istruzioni di sicurezza e di precauzione che i genitori debbono adottare per l'utilizzo del cellulare da parte dei loro bambini.


American Academy Of Pediatrics Issues New Recommendations To “Reduce Exposure To Cell Phones”


Nation’s largest group of children’s doctors responds to new government study linking cell phone radiation to cancer
In response to the U.S. National Toxicology Program study results finding exposure to wireless radiation significantly increased the prevalence of highly malignant heart and brain cancers in rodents, the American Academy of Pediatrics (AAP) has issued specific recommendations to reduce wireless cell phone exposure and updated their online resources for parents concerning cell phones and wireless devices.
“They’re not toys. They have radiation that is emitted from them and the more we can keep it off the body and use (the phone) in other ways, it will be safer,” said  Jennifer A. Lowry, M.D., FAACT, FAAP, chair of the AAP Council on Environmental Health Executive Committee in the AAPs press release on the NTP Study Results.
“The findings of brain tumors (gliomas) and malignant schwann cell tumors of the heart in the NTP study, as well as DNA damage in brain cells, present a major public health concern because these occurred in the same types of cells that have been reported to develop into tumors in epidemiological studies of adult cell phone users,” stated Ronald L. Melnick, PhD, the National Institutes of Health toxicologist who lead the NTP study design and senior advisor to the Environmental Health Trust. “For children the cancer risks may be greater than that for adults because of greater penetration and absorption of cell phone radiation in the brains of children and because the developing nervous system of children is more susceptible to tissue-damaging agents. Based on this new information, regulatory agencies need to make strong recommendations for consumers to take precautionary measures and avoid close contact with their cell phones, and especially limit or avoid use of cell phones by children.”
The AAP has updated their Healthy Children Webpage on Cell Phones entitled Cell Phone Radiation & Children’s Health: What Parents Need to Know. The webpage reiterated children’s unique vulnerability to cell phone radiation stating, “Another problem is that the cell phone radiation test used by the FCC is based on the devices’ possible effect on large adults—not children. Children’s skulls are thinner and can absorb more radiation.”

  The AAP issued the following cell phone safety tips specifically to reduce exposure to wireless radiation:
Cell phone safety tips for families:
  • Use text messaging when possible, and use cell phones in speaker mode or with the use of hands-free kits.
  • When talking on the cell phone, try holding it an inch or more away from your head.
  • Make only short or essential calls on cell phones.
  • Avoid carrying your phone against the body like in a pocket, sock, or bra. Cell phone manufacturers can’t guarantee that the amount of radiation you’re absorbing will be at a safe level.
  • Do not talk on the phone or text while driving. This increases the risk of automobile crashes.
  • Exercise caution when using a phone or texting while walking or performing other activities. “Distracted walking” injuries are also on the rise.
  • If you plan to watch a movie on your device, download it first, then switch to airplane mode while you watch in order to avoid unnecessary radiation exposure.
  • Keep an eye on your signal strength (i.e. how many bars you have). The weaker your cell signal, the harder your phone has to work and the more radiation it gives off. It’s better to wait until you have a stronger signal before using your device.
  • Avoid making calls in cars, elevators, trains, and buses. The cell phone works harder to get a signal through metal, so the power level increases.
  • Remember that cell phones are not toys or teething items.
In 2012, the AAP published Pediatric Environmental Health, 3rd Edition recommending, “exposures can be reduced by encouraging children to use text messaging when possible, make only short and essential calls on cellular phones, use hands free kits and wired headsets and maintain the cellular phone an inch or more away from the head.”
Since 2012, the AAP has supported the Federal Cell Phone Right to Know Legislation and has written to the FCC calling on the federal government to review and strengthen radiation standards for wireless devices in an effort to protect children’s health.
American Academy of Pediatrics Documents on Cell Phones
Recent News Reports on Children and Cell Phones

venerdì 22 gennaio 2016

Sostegno al sindaco di Borgofranco che ha introdotto criteri più stringenti di precauzione nel suo comune

Vi trasmetto copia del comunicato stampa che Adriana Palleni dei Comitati Cittadini Indipendenti di Bologna ha inviato a sostegno del Sindaco di Borgofranco .

venerdì 1 gennaio 2016

Ente pubblico sanitario di Cipro manda allarmi sull'uso di tecnologie wireless d aparte di bambini

Il National Committee on Environment and Children's Health   che è una struttura voluta dal ministero della salute della repubblica cipriota, ha emesso un warning in merito allo uso da parte dei bambini di tecnologie wireless.
La sua direttrice avverte che  le indicazioni rassicuranti emesse dal WHO in base ai valori limite di esposizione prodotti da ICNIRP sono fortemente in contrasto con la classificazione emessa dall'organo tecnico di WHO nel 2011 di possibile cancerogeno e la pubblicazione di altri più recenti  lavori scientifici che aggravano la posizione dello stesso WHO che accetta solo gli effetti termici.

Invita questo ente alla implementazione di  criteri di precauzione più stringenti.

giovedì 29 ottobre 2015

Istruzioni 'igieniche' per l'uso dei cellulari

La NBC (USA) annuncia che il Consumer Report di Novembre invita i consumatori a tenere il cellulare lontano dalla testa e dal corpo ... inoltre assegna la responsabilità alla Scuola di dare istruzioni sanitarie allo uso di questi dispositivi wireless

mercoledì 5 agosto 2015

Consiglio Provinciale di Bolzano si schiera con decisione per il principio di precauzione

Bella notizia dalla Consiglio Provinciale di Bolzano:

vedere il documento ufficiale
http://www2.landtag-bz.org/documenti_pdf/IDAP_348802.pdf

nella risoluzione viene richiesto alla Giunta diversi interventi: tra cui ridurre l'utilizzo del wifi nelle scuole al minimo con possibilità di attivarlo solo se effettivamente necessario, di istituire gruppi di studio su ricerca di alternative a minor impatto sulla salute, di verificare anche gli effetti degli strumenti informatici sull'apprendimento dei bambini, di organizzare campagne di informazione.

Il bello è che ho scoperto questo evento tramite una newsletter di un'associazione tedesca ,,, alla faccia della libera informazione che gira in Italia !  

venerdì 15 maggio 2015

Cautele per le donne in attesa ...

Articolo pubblicato su Repubblica
http://www.repubblica.it/salute/benessere-donna/gravidanza-e-parto/2015/05/11/news/ricerca_squillo_cellulare_puo_spaventare_feto_in_gravidanza-114106769/?ref=HRLV-23


ROMA -  Se le future mamme hanno il cellulare accanto, ad ogni squillo il bebè agita la testa, spalanca la bocca e le sue labbra tremano. Il feto insomma sembrerebbe spaventarsi e più si allarma più rischia di perdere i ritmi naturali sonno/veglia. Stessa reazione avviene con i bip-bip dei cercapersone.

Lo suggerisce una curiosa, seppure limitata, ricerca condotta su 28 donne medico incinta dai ginecologi del Wyckoff Heights Medical Center di New York City. I risultati dell'osservazione verranno presentati al congresso nazionale dell'American College of Obstetricians and Gynecologists in corso a San Francisco in questi giorni.

"Si tratta di una indagine preliminare e che andrebbe approfondita su larga scala, con la quale abbiamo voluto osservare gli effetti dei cellulari sui bambini in via di sviluppo laddove le madri indossavano i telefonini a  lungo per motivi di lavoro -  spiega Boris Petrikovsky, a capo dello studio, in una nota che è stata ripresa dai media statunitensi - . Quando i cellulari sono tenuti in prossimità della testa dei feti i suoni, e probabilmente anche le vibrazioni, causano un vero e proprio riflesso di spavento sul volto del bebè che interrompe e disturba il normale ciclo di riposo. Del resto, chi vorrebbe essere svegliato dai continui trilli di un telefonino?".

Tutti i feti, monitorati fra le 27 e le 41 settimane di gestazione, hanno mostrato risposte di allarme quando esposti a un singolo squillo, agitando la testa, tremando e spalancando la bocca. Quando i dispositivi hanno continuato a suonare ripetutamente ogni 10 minuti, si è agitato invece il 90% dei feti. Continuando con l'operazione la percentuale di bimbi agitati è scesa all'80%. "Molti feti sembravano abituarsi se i suoni diventavano continui e quando telefoni e cicalini hanno iniziato a suonare spesso i sobbalzi dei feti sono diminuiti del 60 per cento fino alla 36esima settimana di gestazione e nel 90% dei casi per i feti a termine".

I ricercatori non traggono conclusioni circa gli effetti dell'agitazione dei piccoli relativamente alle conseguenze sulla loro salute, ma a scopo precauzionale danno dei consigli alle dirette interessate: "E' consigliabile non portare i telefoni cellulari e i cercapersone in prossimità dell'addome - ha detto Petrikovsky - . Meglio metterli in borsa o nelle tasche a livello del petto. A scopo precauzionale possiamo dire che più tali dispositivi sono tenuti lontani dal feto e meno è possibile che il suo riposo venga disturbato".

"Naturalmente ci sono altri fattori che potrebbero contribuire a spaventare i bambini in via di sviluppo - precisa Petrikovsky - . Studi precedenti hanno indagato già gli effetti sulle donne incinte che risiedono in prossimità degli aeroporti principali,
con gli aerei costantemente in fase di atterraggio e decollo. Sappiamo che il rumore può influenzare lo sviluppo del bambino".

Commenta nella stessa nota stampa Tomer Singer, ginecologo del North Shore - LIJ Center for Human Reproduction di New York : "I dati sono molto interessanti, ma lo studio è molto piccolo e va interpretato con prudenza. Però fa luce sul problema, in attesa che una indagine più grande indaghi a fondo gli effetti".

giovedì 29 gennaio 2015

Ancora su cosa si intende con 'Principio di Precazione'

Molto interessante questa anamnesi storia sul concetto di precauzione ...
notare che  non è riferita o stata creata appositamente per I campi elettromagnetici ... !

Mi rimando un articolo su una 'rivista'  Toxipedia http://toxipedia.org/display/toxipedia/Precautionary+Principle


Nel 1998 nel Wisconsin  fu sviluppato da ricercatori e da esperti sulle politiche della sicurezza quello che fu chiamato Wingspread Statement


 "When an activity raises threats of harm to human health or the environment, precautionary measures should be taken even if some cause and effect relationships are not fully established scientifically. In this context the proponent of an activity, rather than the public, should bear the burden of proof. The process of applying the precautionary principle must be open, informed and democratic and must include potentially affected parties. It must also involve an examination of the full range of alternatives, including no action."

ovvero:

"Quando una attività pone minacce alla salute umana o all'ambiente, dovrebbero essere adottate misure precauzionali, anche se alcune relazioni di causa ed effetto non sono completamente stabiliti scientificamente.
In questo contesto il proponente  di una attività, piuttosto che il Pubblico, dovrebbero avere l' onere della prova.
Il processo di applicazione del principio di precauzione deve essere aperto, informato e democratico e deve includere tutte le parti potenzialmente interessate. Esso deve coinvolgere anche un esame di tutta la gamma di alternative, tra cui quella di ... nessuna azione. "


Interessante quente sono le Istituzioni mondiali che hanno accettato e sostenuto questo protocollo:

La costituzione francese, UE, WHO, REACH (sostanze chimiche) , vaerie associazioni professiona US, etc.  vedere la lista con tutti I riferimenti

sabato 6 settembre 2014

Ora, gli avvisi di attenzione all'uso del cellulare compare nella documentazione

Così appare nella prima pagina utile del manualetto che accompagna la confezione di un Samsung S4

giovedì 21 agosto 2014

Fantastico! l'agenzia americana 'CDC' fa scomparire gli avvisi di precauzione ...

il 9/6/2014 questa importante agenzia americana le cui valutazioni e grida sono seguite dalle altre agenzie ambientali ed il governo americani, dopo aver riportato nelle Domande e Risposte' di adottare criteri di precauzione, dopo che è stato 'scoperto' questa risposta (allo interno del poderoso sito) e che quindi sono stati emessi comunicati stampa in USA e nel Mondo , ovviamente da parte di ambientalisti e da chi è interessato all'elettrosmog,  ora ... per incanto questa risposta cambia !!!


There is no scientific evidence that provides a definite answer to that question. Along with many organizations worldwide, we recommend caution in cell phone use. More research is needed before we know for sure if using cell phones causes cancer.


August 20, 2014:
There is no scientific evidence that provides a definite answer to that question. Some organizations recommend caution in cell phone use. More research is needed before we know if using cell phones causes health effects.

Come vedete è scomparso il 'we' !!! 

Chi sa come mai si è arrivato a questo cambiamento?
Non è che qualcuno è stato licenziato per aver scritto quanto sopra ??  La potenza della industria !  Alla faccia della informazione libera da mettere a disposizione della opinione pubblica.




CDC Retracts its Precautionary Health Warning about Cell Phone Radiation
The Centers for Disease Control and Prevention issued a precautionary health warning about cell phone radiation on June 9, 2014 and retracted the warning ten weeks later.

Joel M. Moskowitz, Ph.D.,  PRLog - Aug. 20, 2014 - BERKELEY, Calif. -- On June 9th of this year, the Centers for Disease Control and Prevention (CDC) revised the three-year old “Frequently Asked Questions about Cell Phones and Your Health,” on its web site.

A week ago we issued a press release commending CDC for advising the public about the need for caution regarding cell phone radiation exposure, especially among children (“CDC Issues Precautionary Health Warnings about Cell Phone Radiation”; 8/13/2014; http://www.prlog.org/12359483).

CDC’s new precautionary warning policy was consistent with the policies of more than a dozen national health and radiation safety agencies in developed nations around the world.

Following our press release, Microwave News published a report about this important new policy development in the U.S. (“CDC Calls for Caution on Cell Phones”; 8/16/2014; http://microwavenews.com/news-center/cdc-endorses-precaution).

Today, the CDC updated the FAQs and removed the precautionary advice it published ten weeks earlier.

Approximately 100 experts on electromagnetic radiation and health have signed declarations that were submitted to the FCC calling for precaution. It’s likely these experts would unanimously support CDC’s precautionary warning (“FCC: 98 Scientific Experts Demand Stronger Regulation of Cellphone Radiation; 8/4/2014; http://www.prlog.org/12355167).

Knowing how much administrative oversight CDC typically provides its media relations unit, we doubt that the CDC’s new policy statements were simply a mistake. What influenced CDC to retract its June 9th policy statements on cell phone use?

Following are the responses that CDC altered to three of the questions in its cell phone FAQs (http://www.cdc.gov/nceh/radiation/cell_phones._FAQ.html)

domenica 10 agosto 2014

Ancora sul Principio di Precauzione




Una bella tabella che spiega che significa: Principio di Precauzione.

Esso ci aiuta a scegliere se un azione deve o non deve essere fatta, con conoscendo I rischi con certezza.

Le due colonne di destra indicano le possibilità di scelta :  prendere o non prendere quella decisione.
Nella righe sotto sono indicate le previsioni o stime possibili:  possibile grave = NO e possibile grave danno = si.

All'incrocio  delle tabella vediamo che:

- se l'azione non è stata fatta , il beneficio è sempre che  < la vita continua ...>  non importa quale sia la eventuale gravità delle conseguenze, ovviamente.
- se l'azione è stata presa ed non c'è stato un danno grave, < tutto bene! >  ma se invece si è verificato un grave danno: Catastofe! collasso economico ed ambientale con perdite di vite umane !!!




martedì 22 luglio 2014

Il Ministro dell'ambiente tedesco lancia segnali di allarme per il Wifi

Ripreso da un articolo su stampa inglese, si riporta come il Ministero dell'ambiente tedesco lanci segnali di precauzione alla popolazione di ridurre il più possibile l'uso di sistemi wireless ed invece di utilizzare connessioni via cavo. Inoltre si raccomanda di dare ampia informazione alla popolazione.

Il governo inglese si è di conseguenza parimente allarmato.

e quello italiano ?!

giovedì 3 luglio 2014

Società tel australiana invia un SMS ai clienti con suggerimenti per ridurre l'esposizione

In un pomeriggio è arrivato a tutti i clienti di Telstra, la maggiore società di telefonia australiana, un SMS invitandoli ad andare al sito indicato in cui, pur rimarcando che non esiste alcuna certezza di relazione causa effetto di danni dovuti ad onde elettromagnetiche, si raccomanda di:
- usare gli auricolari
- limitare il numero e la lunghezza delle telefonate
- non usare il cellulare quando c'è bassa copertura del segnale.

Come mai? per lavarsi le mani ?!

martedì 15 aprile 2014

Anche il Governo Canadese ufficializza delle valutazioni di rischio, ... drogate

Il Governo Canadese ha incaricato un suo Istituto statale:   Royal Society di aggiornare la valutazione del rischio nei confronti dei campi elettromagnetici.
Il risultato (vedere qui)  è stato quello ... che tutto va  bene ... vanno bene i limiti dell'ICNIRP !...

Il documento di supporto è stato immediatamente contestato dai 'ricercatori indipendenti' per le 'dimenticanze' e le conclusioni affrettate .

Ora  viene fuori  che due tra i 'superspecialisti' incaricati dello studio [ , Dr. Martin Blank, holds two PhD's and has published more than 200 papers at Columbia University on the health effects of wireless radiation. The other reviewer, Dr.
Anthony Miller MD, is Professor Emeritus at the Dalla Lana School of Public Health at the University of Toronto. ]


hanno ignorato sistematicamente la evidenza scientifica dei lavori pubblicati negli ultimi 5 anni. 
Sono stati beccati che avevano nel passato ricevuto finanziamenti da aziende del settore per le loro attività di ricerca , e quindi avevano conflitti di interesse, non dichiarati!


rassegna di articoli di commento sul falllimento della commissione
http://www.c4st.org/break-silence
 

mercoledì 9 aprile 2014

Congresso di Atene: la voce della verità è forte e chiara ma solitaria ...

Il 27 e 28.3.14 si è tenuto  un congresso ad Atene voluto da SCENHIR, ente scientifico  europeo , il quale è stato incaricato  dalla CE di fare il punto sulle informazioni scientifiche in merito a principio di precauzione e ai  pericoli da EMF.   E' stato presentato un volume con le loro conclusioni sulle quali si attendevano commenti.

Solo 2 voci discordi erano state invitate !  Eileen O'Connor  (  associazione inglese Radiation Research Trust) e Sissel Halmøy rappresentante lo IEMFA.

 Qui c'è la sintesi dei loro interventi.

Non sono stati considerati i lavori di Hardell del 2013 che hanno evidenziato ancora una volta e con più forza, la relazione del tumore  el'uso intensivo  dei cellulari da più di 20 anni:      Hardell chiede la modifica della classificazione IARC da 2b a 1 (cancerogeno!)

E' stato fatto riferimento alla, per noi nota, sentenza della Cassazione di Brescia  in cui Telecom Italia ed INAIL hanno dovuto pagare i danni a Sig. Marcolin per un tumore al cervello.

Ma , ancora, Eileen ha ricordato la sentenza italiana che ha condannato la Commissione Grandi Rischi per non aver adottato precauzioni prima del disastro del terremoto di L'Aquila:    dobbiamo attendere il Giudice per mettere in galera chi oggi sta dando un'informazione inesatta incompleta e contraddittoria alla popolazione ?! 


presentazioni

https://www.dropbox.com/s/xyw8eiins52e2ju/ev_20140328_co13_en.pdf
https://www.dropbox.com/s/5zaxppiz686xf38/ev_20140328_co14_en.pdf