Syndication

domenica 10 maggio 2020

COVID-19, ictus, coaguli del sangue e EMF



La scorsa settimana, il New England Journal of Medicine (rivista scientifica valutata da SJR tra le top mondiale (Q1) per  Medicina)   ha pubblicato un rapporto secondo cui un aumento del numero di ictus è stato osservato nei giovani pazienti con COVID-19. 

< ... gruppo di casi insolito. Il primo paziente era un uomo di 54 anni con un coagulo di sangue nell'arteria che gli riforniva la milza. La perdita del flusso sanguigno uccise (infarto) una parte della sua milza.                   Il secondo caso era una donna di 71 anni che coagulava l'arteria che le riforniva l'intestino (l'arteria mesenterica superiore (SMA)). Il suo intestino tenue è morto. Il gas dell'intestino morto fu quindi spinto nel fegato, presto morì.

Il terzo paziente, un uomo di 57 anni, ha sviluppato un coagulo nella sua vena porta, un grosso vaso che trasporta sangue e sostanze nutritive dall'intestino al fegato. Sebbene non avessi una storia clinica che fornisse una diagnosi confermata di COVID-19, ho parlato con il medico del pronto soccorso e le ho raccomandato di testare questi pazienti per il virus. > 


Ora è riconosciuto che COVID-19 provoca coaguli di sangue, sia nelle arterie che nelle vene. 

La causa di ciò sembra essere multifattoriale. Il virus danneggia le cellule che rivestono i vasi sanguigni, l'endotelio e provoca una risposta immunitaria che, di per sé, può causare una maggiore viscosità del sangue. La dott.ssa Maria Pavlis, un cardiologo che lavora in un ospedale suburbano di New York, mi ha detto ieri sera che la maggior parte dei loro pazienti con COVID-19 sono ora sottoposti a fluidificazioni del sangue.


Dove si inserisce i EMF?

La prova che EMF può causare una reazione nelle cellule endoteliali, aumentando il rischio di formazione di coaguli di sangue, è stata descritta per la prima volta nel 2004. L'esposizione a EMF può anche indurre la formazione di Rouleaux, una condizione reversibile in cui i globuli rossi aderiscono l'uno all'altro e si accumulano, uno su uno uno sopra l'altro come una pila di monete. Questo fenomeno può verificarsi con molte condizioni, tra cui infezioni, malattie del tessuto connettivo e cancro. La formazione di rouleaux può essere associata ad una maggiore viscosità del sangue e può causare il blocco di piccole arterie.



riferimenti al sito di Magda Havas, PhD  https://magdahavas.com/corona-virus-and-5g-is-there-a-connection/  

1 commento:

  1. L'inquinamento da onde elettromagnetiche, chiamato "Elettrosmog", favorisce la aggregazione delle piastrine e là coagulazione del sangue, perciò e corretto dire che l'Elettrosmog favorisce l'azione dannosa del virus. Per ridurre questo effetto dannoso della elettrosmog abbiamo messo a punto la " BIOS intronizzazione con BST (BioSyntTechnology) applicata a card BST o altri oggetti, registrati come dispositivi medici e ordinabili in farmacia. Per info:www.Biosynt.info,

    RispondiElimina