Syndication

domenica 28 gennaio 2018

Studio scientifico correla uso prolungato del cellulare e depressione degli adolescenti

Una ricerca scientifica della Università di San Diego ha individuato una correlazione tra tempo passato di fronte ad un video (PC o smartphone) ed insoddisfazione della vita di adolescenti

L'indagine è stata rivolta ad adolescenti dagli 8 ai 12 anni ai quali si è chiesto quanto tempo passano di fronte ai vari dispositivi informatici e quindi valutato il loro livello di 'felicità'.

Questo studio segue altri lavori che hanno portato ad analoghi risultati




  • 24 JAN 18

Prolonged phone usage linked to depression among youngsters, Study finds

From George P
January 23, 2018
From News Medical, an online, open-access medical information provider for healthcare professionals, medical researchers and engaged consumers.
New research conducted at San Diego State University has shown the relationship between adolescent life satisfaction and screen time.
Excerpt:
The study, published in the journal Emotion, found that Teenagers who are constantly glued to their smartphones are significantly less happy.
In order to explore this association, investigators analyzed data from the Monitoring the Future (MtF) longitudinal study—a nationwide representative survey comprising millions of U.S. 8th-, 10th-, and 12th-graders.
In this survey, the students were asked to answer a questionnaire about the total time spent on their mobiles, computers, and tablets, as well as their direct social interactions and their happiness in general.
On average, it was found that teenagers who spent an excessive amount of time on screen devices (using social media, playing computer games, video chatting, and messaging) exhibited lower levels of happiness than teenagers who spent more time engaging in non-screen activities such as reading magazines and newspapers, sports, and direct social interactions.
According to Jean M. Twenge, the lead author and professor of Psychology at San Diego State University, while the current study could not find the exact cause, various other studies have shown that more social media use leads to unhappiness, but unhappiness does not lead to more social media use.
Having no interaction with digital screen devices also doesn’t lead to happiness. The happiest teenagers used digital media for under an hour per day. However, the findings showed that daily usage of screen devices could gradually increase unhappiness…SNIP

sabato 27 gennaio 2018

Linee guida, aggiornate, da parte del Ministero Californiano per la Salute

Sempre con la premessa che non c'è ancora certezza sui danni afferenti le ELF, comunque, l'ente Statale per la sanità dello Stato della California [NB non di un paese sub -Sahariano !] dicono che è bene avvalersi delle seguenti precauzioni:

- tener il cellulare lontano dal corpo
- usarlo poco se il segnale è basso
- evitare l'uso per scaricare grossi file o per veder video
- lontano dal letto
- non indossare gli auricolari 'bluetooth' se non li si usano
- evitare prodotti che bloccano le radiofrequenze, ché potrebbero dare un risultato opposto

........

concludendo, 

è  vero che non è certo che faccia male ....

... ma ...  toccatelo il meno possibile, tenetelo lontano dal corpo , ...  

... ma è una bomba ?! è un veleno ?! 

per fortuna che non fa male !!!





  • Keeping the phone away from the body
  • Reducing cell phone use when the signal is weak
  • Reducing the use of cell phones to stream audio or video, or to download or upload large files
  • Keeping the phone away from the bed at night
  • Removing headsets when not on a call
  • Avoiding products that claim to block radio frequency energy. These products may actually increase your exposure.

Il Ministro francese della Istruzione conferma (10.12.17) il bando dei telefoni cellulari




by André Fauteux www.maisonsaine.ca/english


Without banning tablets however, he admitted that screens are a "public health issue". "We have studies showing that exposure to the screens of children under seven is a health problem. It is good that children are not too much, if at all, in front of screens before the age of seven, "said Minister Jean-Michel Blanquer on the TV show Le Grand Jury RTL-Le Figaro. LCI.
The cell phone ban was promised by French President Emmanuel Macron during his election campaign. Last September, the largest federation of pupil parents’ associations evoked "an appalling logistics problem". The minister replied that details of the ban are still in development. « You may need a cell phone for educational purposes or emergency situations. It has to be confined, which in passing already exists: there are colleges that already do it. "
The Generation New Technologies 
website commented: "With more than eight out of ten adolescents already equipped, the presence of the mobile phone in school or college can create disruption during classes and tensions in the student-teacher relationship but also from student to student. However, the application of such a ban, while it may be desirable during classes, may be more difficult between courses, since parents want to be able to reach their children. On the other hand, checking that students have left their phone in the planned confinement space is already rather complicated. "
For the association PRIARTEM (French acronym of To Gather, Inform and Act on the Risks Related to Electromagnetic Technologies), the minister "sends parents a clear message: a cell phone is not compatible with good conditions of learning because its use does not favor concentration. If this is true at school, it is true also outside school grounds. "
The Association adds that microwaves emitted by cells and tablets in Wi-Fi mode are also detrimental to concentration and academic performance: "Even if this is not the stated objective, this decision is in line with the French Health Safety Agency ANSES’s recommendation to reduce children's exposure to radio frequencies and, in particular, those transmitted by mobile phones.PRIARTEM invites the Minister not to stop in this way. Laptops are not good for kids' health, tablets are not good either. The Minister's statement on the screens is, in fact, a serious challenge to the Digital Plan at School which aimed to equip children with tablets as soon as possible (from kindergarten).'' 

mercoledì 24 gennaio 2018

Comunicato Stampa di AIE della lettera al Sindaco di Milano per il 5G

Ecco copia della lettera aperta scritta dalla Associazione Italiana Elettrosensbili a Sala, Sindaco di Milano per chiedere riflessioni sul Principio di Precauzione per la implementazione della telefonia 5G, che porterà alla installazione di altre, ulteriori, migliaia di antenne e ripetitori.


lunedì 22 gennaio 2018

Ministero della Istruzione punta allo smartphone come strumento di ... cultura !

COMUNICATO STAMPA
si sono chiusi  i tre giorni del convegno sulla scuola digitale svolti a bologna al palazzo re enzo rigorosamente blindato e inaccessibile ai non addetti ai lavori, eppure proprio qui la città con la più antica università italiana e europea, nata con porte aperte nelle abitazioni colte e sapienti, che convive il suo sapere in un abbraccio di cultura con i suo studenti, è venuto a mancare tutto questo ....il ministero dell'istruzione e dell'università e della ricerca non ha condiviso con i suoi cittadini l'iniziativa denominata “futura”, forse perché da qui è partita la notizia che lo smartphone ha fatto il suo ingresso nel mondo della scuola, promosso non grazie alla legge, ma come strumento di formazione e didattica. 
Venerdì è venuta la ministra Valeria Fedeli per presentare la scuola digitale; erano presenti insegnanti e alunni+ di diverse città italiane che hanno portato dei progetti interessanti grazie allo sviluppo tecnologico; quindi se la tecnologia è intesa al benessere futuro della persona, nei vari campi delle sue attività, è da considerarsi positiva, viceversa se è un business diventa pericolosa e inquietante, con necessità subito di regole e leggi a tutela della salute e dell’ambiente, con una concertazione anche dei Ministeri della Salute e dell’ambiente; della salute perché l'uso di questi strumenti va valutato sotto il profilo della produzione di campi elettromagnetici indotti, e per il problema psico sociale dell'uso eccessivo da parte degli adolescenti attratti dallo smartphone. 
Infine anche per lo sviluppo sostenibile dell’ambiente, in quanto allo stato dell'arte l'espansione di radiobasi trasmittenti implicano l'esposizione continua ai campi elettromagnetici. Allora che fare? E’ bene unire le nostre energie producendo insieme un documento per gestire il futuro tecnologico. Siamo noi che possiamo ed abbiamo il dovere di produrre queste regole e leggi in difesa della salute e dell'ambiente , per un cultura e conoscenza sull'uso controllato della tecnologia nella società contemporanea dove IL suo uso servirà anche alle guerre future .+.. cari amici buon lavoro, a quanto pare ce né parecchio, . 


Un abbraccio, Adriana Palleni Associazione Comitati Cittadini Indipendenti

sabato 20 gennaio 2018

Comunicato Stampa per lo stop al wifi nelle scuole

La rete noelettrosmog ha lanciato un comunicato stampa ad una settantina di agenzie di stampa, giornalisti e media .

Questo è il testo 

giovedì 11 gennaio 2018

Trump e moglie sono per il telefono fisso ?!


E-smog free in Chiapas ... un'opportunità

In un tour in Mexico, in particolare in Chiapas, mi sono imbattuto in un villaggio ecologico Ranchiochiapas dove ho usufruito del ristorante che ho potuto verificare che è completamente isolato sia dal wifi, che da segnali di telefonia.  Unico mezzo di comunicazione è il tradizionale telefono fisso.

La struttura è molto ecologista, con bungalow di legno in mezzo alla giungla, ma su una via di comunicazione stradale e in posizione molto bella, sopra ad un lago, ...
Alimentazione molto naturale.

la assenza di segnali telefonici non è voluto  è perché sono lontani da cittadine/città.

Immagino che i costi alberghieri siano contenuti.

L'unico problema è il viaggio per arrivarci.  Comunque è un'opportunità!

Riferimenti

www.ranchiochiapas.com

lunedì 8 gennaio 2018

Spostare i telefonini dal letto la notte, non l’orario scolastico.

    Associazione                                                                                    anno XXXII    “ElettrosmogVolturino”
Via S. Martino, 2  71030  Volturino (FG)
tel.347.7215642                                                                                                             antonio.gagliardi-8233@ecp.postecert.it                                                                
elettrosmogvolturino@interfree.it                                                                                                                         prot. n. 01/18                                                                              Volturino 08/01/2018

MIUR                         Ministero Salute
Oggetto: Spostare i telefonini dal letto la notte, non l’orario scolastico.
La proposta dell’ Accademia americana e della Società italiana di Pediatria di spostare l’orario scolastico non risolve il problema dell’adolescenza insonne, perché andrebbe a dormire più tardi, ma spostare il telefonino dal letto la notte e spostare  l’orario scolastico alle 9, ma per consentire a studenti fuori sede di raggiungere la scuola più agevolmente.
Dal 2003 che allerto autorità istituzionali su questo squilibrante comportamento, ma le risposte sono campagne pubblicitarie a favore di uno smisurato uso di messaggini e connessioni 24/24 con ripercussione negativa sulla melatonina, ormone prodotto dalla ghiandola ipofisaria che raggiunge il culmine tra l’una e le tre di notte e regolatore del ritmo sonno-veglia.                                                                                                     Ma la sua scarsità ha conseguenze negative sul sonno con disturbi comportamentali: mancanza di concentrazione, aggressività, iperattività, depressione, suicidi, incidenti, Alzheimer e alterazioni metaboliche, collegate sempre ad una pessima qualità del sonno: obesità, ipertensione e diabete .
E le autorità sanitarie sanno molto bene come l’indice statistico è divenuto sempre più alto.
Se i media vengono nutriti da pressanti operatori telefonici, le istituzioni sanitarie devono obbligare le compagnie telefoniche ad aggiungere alla fine di ogni spot pubblicitario il benefico messaggio di spegnere e allontanare qualche ora prima di dormire l’oggetto dei loro desideri, divenuto un vero strumento di squilibrio di massa (ssm).
Antonio Gagliardi presidente




martedì 2 gennaio 2018

Il telefonino, uno strumento di squilibrio di massa

Il 19 dicembre Popular Science ha pubblicato un articolo vergognoso: "I telefoni cellulari non sono un rischio per la salute pubblica, indipendentemente da quello che dice la California".
https: //www.popsci.com/cell-phone-cancer-public-health-cali ...
Gli ho risposto:

Il telefonino, uno strumento di squilibrio di massa
Simili affermazioni sono Istigazione al suicidio e perseguite dalla legge per crimine umanitario. Invitiamo Ira Flatow di Science Friday e Sophia Bushwick, editor di Popular Science, a pentirsi per le ardite dichiarazioni e a chiedere scusa all'umanità.
Il telefonino, imposto come organo supplementare al corpo umano, è divenuto uno strumento di squilibrio di massa. Non solo tumore, ma anche insonnia con conseguente aggressività e delitti per futili motivi, ipertensione, obesità e diabete, infertilità e disturbi visivi. Se anche il caffè è cancerogeno, come sostiene Sophia Bushwick, va consumato con moderazione. Esattamente come il telefonino. Di studi ne sono stati fatti sin troppi, continuare a studiare equivale a perdere ancora tempo a vantaggio esclusivo del danaro delle lobbies inquinatrici di ambiente, salute e istituzioni.
The mobile phone, an instrument of mass imbalance
Other news is instigation to suicide and prosecuted by the law for humanitarian crime. We invite Ira Flatow of Science Friday and Sophia Bushwick, editor of Popular Science, to repent for the bold declarations and an excuse to humanity. The mobile phone, imposed as an organ to the human body, has become an instrument of mass imbalance. Not only cancer, but also insomnia resulting in aggression and crimes for trivial reasons, hypertension, obesity and diabetes, infertility and visual disturbances. If coffee is also carcinogenic, as Sophia Bushwick claims, it should be consumed in moderation. Exactly like the mobile phone. Too many studies have been done, continuing to study is equivalent to losing time an exclusive advantage of the money of the polluters lobbies of environment, health and institutions.
Antonio Gagliardi scholar EMF
 elettrosmogvolturino.interfree.it