Syndication

Visualizzazione post con etichetta Ministro Salute. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Ministro Salute. Mostra tutti i post

sabato 27 gennaio 2018

Linee guida, aggiornate, da parte del Ministero Californiano per la Salute

Sempre con la premessa che non c'è ancora certezza sui danni afferenti le ELF, comunque, l'ente Statale per la sanità dello Stato della California [NB non di un paese sub -Sahariano !] dicono che è bene avvalersi delle seguenti precauzioni:

- tener il cellulare lontano dal corpo
- usarlo poco se il segnale è basso
- evitare l'uso per scaricare grossi file o per veder video
- lontano dal letto
- non indossare gli auricolari 'bluetooth' se non li si usano
- evitare prodotti che bloccano le radiofrequenze, ché potrebbero dare un risultato opposto

........

concludendo, 

è  vero che non è certo che faccia male ....

... ma ...  toccatelo il meno possibile, tenetelo lontano dal corpo , ...  

... ma è una bomba ?! è un veleno ?! 

per fortuna che non fa male !!!





  • Keeping the phone away from the body
  • Reducing cell phone use when the signal is weak
  • Reducing the use of cell phones to stream audio or video, or to download or upload large files
  • Keeping the phone away from the bed at night
  • Removing headsets when not on a call
  • Avoiding products that claim to block radio frequency energy. These products may actually increase your exposure.

mercoledì 22 ottobre 2014

ISDE a fianco del Prof Levis contro il Ministero della Salute



Carissimi,
 
a voi l'importante comunicato stampa,  nel quale L'ISDE prende posizione decisamente al fianco del prof.Levis nella sua zione intrapresa con altre associazioni affinchè i TAR del Lazio ordini al Ministero della Salute ed al Governo di effettuare immediatamente una campagna di informazione pubblica su scala nazionale per rendere noto il rischio di tumori determinato dall'utilizzo dei telefoni cellulari come gia effettuato da altri stati.....
 
Siamo in pochi nell'interesse di tutti....
 
Paolo Orio
AIE

mercoledì 26 marzo 2014

FDA ha un modulo online per riportare problemi con i CEM ...

Mentre da una parte FDA (che è l'agenzia americana per la salute e la alimentazione) dice che i CEM non arrecano  problemi alla salute, da un'altra parte mettono a disposizione un modulo dove riportare danni causati da radiazioni elettromagnetiche:  modulo 

Strano ?!

giovedì 20 marzo 2014

APPLE (Prof Angelo Levis) ha chiesto al TAR Lazio intervento su Ministero della Salute

L'Associazione italiana per la prevenzione e lotta all'elettrosmog ha presentato un ricorso al TAR del Lazio perché ordini al Ministero della Salute e al Governo di fare informazione sui rischi per la salute legati alla  telefonia mobile  Si parla insomma di un tentativo per stimolare l'informazione sul tema dell'esposizione alle onde elettromagnetiche.
http://www.tomshw.it/cont/news/cellulari-pericolosi-per-la-salute-in-italia-poca-informazione/54502/1.html

http://www.lastampa.it/2014/03/20/cronaca/il-governo-faccia-una-campagna-per-i-danni-da-cellulari-EdBHy1B3GHqtWjR05sNqgI/pagina.html

giovedì 11 ottobre 2012

Udite udite: il Ministero della Salute dice che c'è relazione tra CEM e tumori


è nella lettera che ha scritto ad un malato di tumore al cervello (Avvocato)

Di sicuro c'è che la possibile correlazione tra esposizione al cellulare e lo sviluppo di tumori sia sotto esame e che comunque esista una sorta di associazione positiva.  "  

giovedì 8 marzo 2012

Lettera al Ministro Salute su etichettatura cellulari

Al Ill.mo Signor Ministro della Salute

segreteriaministro@sanita.it



con la presente siamo ad informarLa della recente approvazione da parte del Parlamento Israeliano di una proposta di legge che obbliga di riportare l'avviso di pericolo sull'etichettatura delle confezioni di telefoni cellulari, come può leggere nell'articolo allegato.



La etichetta israeliana riporterà la frase: "Warning - the Health Ministry cautions that heavy use and carrying the device next to the body may increase the risk of cancer, especially among children."



E’ un peccato che – una volta ogni tanto –l ‘Italia, o meglio il Parlamento Italiano, era stato innovatore , con la legge 36/2001, che prevedeva la necessità di apporre etichette con l'avvertenza di pericolosità, ma, nessun Governo, in dieci anni, ha mai trovato il tempo di attuare questa disposizione legislativa



In questi anni l'esposizione della popolazione a fonti di campi elettromagnetici artificiali, soprattutto di radiofrequenze, è aumentata incommensurabilmente così come gli allarmi provenienti dagli organismi internazionali, tra cui l'Assemblea Parlamentare del Consiglio d'Europa e il Parlamento Europeo che hanno emesso dettagliate Raccomandazioni.



Ricordiamo che l’OMS (tramite la sua massima espressione scientifica, lo IARC ) ha classificato le radiofrequenze come possibile cancerogeno.



L'arrivo imminente della telefonia 4G , come anche gli ‘smart meter’ ci preoccupano ulteriormente per la mancanza di studi sulla innocuità di questi dispositivi.

Se il telefono cellulare fosse stato un farmaco, non sarebbe mai arrivato sul mercato perché mancano studi convincenti sulla sua innocuità.


Con la presente lettera, la Rete No Elettrosmog Italia ed i comitati di cittadini che in Italia sono nati per la difesa dai campi elettromagnetici artificiali, Le chiedono di aprire un tavolo di confronto con tutti gli stakeholders - rappresentanti delle agenzie pubbliche, scienziati indipendenti, rappresentanti delle associazioni, ecc. - per avviare tutte le misure necessarie alla minimizzazione del rischio e alla tutela della popolazione.



In attesa di un Suo cortese riscontro, La salutiamo cordialmente.







Francesca Romana Orlando , Giorgio Cinciripini

Membri fondatori di: