Syndication

Visualizzazione post con etichetta 5G. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta 5G. Mostra tutti i post

lunedì 23 novembre 2020

Russia: confronto tra sistema regolatorio delle frequenze per il 5G tra Russia e Mondo

Documento importante prodotto dal Russian National and International Regulatory Framework for Radiofrequency Electromagnetic Fields 

... che è l'alternativa all ICNIRP ...


con autore il Prof GRIGORIEV ed altri.


..............................................................

 Lo scopo dello studio è quello di effettuare un'analisi comparativa degli standard dei campi elettromagnetici della gamma di radiofrequenza stabiliti per la popolazione, degli approcci alla definizione delle normative sui campi elettromagnetici adottate dai diversi paesi e dalle organizzazioni internazionali

Conclusioni. È stata rilevata una significativa discrepanza nei valori dei limiti dei campi elettromagnetici delle radiofrequenze adottati nei diversi paesi, nello status giuridico dei documenti normativi e nell'ambito della loro regolamentazione. Le differenze nella metodologia di sviluppo, adozione e approvazione delle norme sui campi elettromagnetici, così come nel loro status giuridico, non consentono di adottare le norme sui campi elettromagnetici concordate.













https://zniso.fcgie.ru/246--10-331-oktjabr-2020-god.html#tabs-5

domenica 22 novembre 2020

Armi a microonde usate dalle truppe cinesi sull Himalaya

 











La Cina "ha usato un'arma segreta a microonde per cuocere vivi i soldati indiani" e costringerli a ritirarsi nella battaglia di confine dell'Himalaya

Le armi elettromagnetiche sarebbero state usate sul conteso confine himalayano

Hanno sgomberato le truppe indiane senza violare il divieto di sparare, ha detto un professore

Le armi elettromagnetiche che cuociono il tessuto umano delle truppe nemiche "hanno trasformato le cime delle montagne in un forno a microonde" e hanno fatto vomitare i soldati indiani, ha detto l'esperto di studi internazionali Jin Canrong ai suoi studenti a Pechino.  

Le armi a microonde riscaldano le molecole d'acqua allo stesso modo dell'elettrodomestico da cucina, colpendo l'acqua sotto la pelle e causando sempre più dolore al bersaglio da distanze fino a 0,6 miglia.   


Stiamo parlando delle stesse frequenze (onde millimetriche) ? 






https://www.dailymail.co.uk/news/article-8957019/China-used-secret-microwave-pulse-weapon-Indian-soldiers.html

sabato 14 novembre 2020

5G penetrazione sotto pelle ridotta, ma pericolosa

Segnalo questo articolo scinetifico pubblicato dalla rivista della associazione di ingnegneri elettronici più grande del Mondo : la IEEE. 



S. Kim and I. Nasim, “Human Electromagnetic Field Exposure in 5G at 28 GHz,” in IEEE Consumer Electronics Magazine, vol. 9, no. 6, pp. 41-48, 1 Nov. 2020, doi: 10.1109/MCE.2019.2956223




"Il SAR è inversamente proporzionale alla profondità di penetrazione, e quindi una penetrazione più bassa che si verifica a 5G produce un assorbimento maggiore".


"L'esempio mostrato in Figura 4 presenta una misurazione del SAR introdotto sulla pelle umana alla distanza di 10 cm da un trasmettitore in un uplink. Esso mostra chiaramente uno scenario in cui la convinzione attuale non è valida; il fatto che un campo elettromagnetico ad alta frequenza non possa penetrare in profondità nella pelle umana non significa che non sia pericoloso. In particolare, sebbene la penetrazione sia limitata solo alla superficie della pelle, il SAR (illustrato come mappa termica nella Figura 4) può essere più alto all'interno dell'area concentrata, il che può causare problemi di salute successivi come il riscaldamento della pelle".


"In questo articolo, il primo caso studio ha dimostrato quanto l'esposizione ai campi elettromagnetici è causata in un sistema a 5G rispetto a 4G e 3.9G".


 .

mercoledì 11 novembre 2020

il Health Council Olandese conclude il suo rapporto raccomandando al governo un approccio cauto verso il 5G

 

Un comitato consultivo del Consiglio per la salute dei Paesi Bassi raccomanda un "approccio cauto" all'esposizione alle radiazioni 5G.



Il comitato consiglia inoltre di non utilizzare la banda di frequenza a 26 GHz (onde millimetriche) "fino a quando non sono stati studiati i potenziali rischi per la salute".


Il nuovo rapporto consultivo, 5G e salute, è stato originariamente pubblicato a settembre con un sommario esecutivo in inglese.

Qui c'è l'intero documento di 131 pagg e che riporta ben 807 riferimenti 

bibliografici https://www.healthcouncil.nl/binaries/healthcouncil/documents/advisory-reports/2020/09/02/5g-and-health/Background-document-to-the-advisory-report-5G-and-health.pdf 


fonte

https://microwavenews.com/short-takes-archive/health-council-netherlands-5g

5G: nel telefono cellulare si stanno inserendo dei 'radar' per captare se c'è vicino il corpo umano per cercare di ridurre gli effetti ?!

 


Leggendo un recente articolo su una rivista molto tecnica https://www.eetimes.com/5g-antennas-stay-out-of-the-way/#  che ha smontato iPhone12 per analizzare la presenza delle nuove aggiuntive antenne per il 5G e quindi simulare il loro impatto sulla testa, sulla mano sul corpo dell'utente ... 

pur nella complessità dell'articolo è per me ben lampante come è molto ben chiaro ai produttori che stanno mettendo in commercio una 'gran brutta bestia' attraverso il quale passa una grande energia finalizzata al beamforming sia nella stazione radiobase che nel singolo telefono.

Le loro conclusioni 

Essendo profondamente coinvolto in ogni aspetto del lancio del 5G, in particolare il design RF, Qualcomm continuerà a occuparsi del controllo della potenza RF per le antenne con assorbitori non intenzionali nelle vicinanze. Una rapida ricerca di brevetti ha rivelato un'applicazione pubblicata di recente intitolata "Radar for Detecting Human Body Part". Questa applicazione pubblicata di recente rivela l'approccio suggerito dallo smontaggio di SystemPlus: 

radar per rilevare la vicinanza a una parte del corpo umano per consentire all'apparecchiatura di determinare se è sicuro trasmettere un segnale RF.

domenica 8 novembre 2020

Lettera Aperta all' ONU High Commissioner on Human Rights

 Oggetto: ragioni per i crescenti movimenti in tutto il mondo contro il 5G; suggerimenti e soluzioni per modi più sicuri di integrare la tecnologia nelle nostre vite che proteggono maggiormente la salute, l'ambiente, la sicurezza e i diritti umani.



il  13 ottobre 2020, preoccupati per gli ostacoli al raggiungimento degli obiettivi dell'UE per il lancio del 5G, i ministri della tecnologia di quindici paesi hanno inviato una lettera in cui avvertivano i funzionari dell'UE di "aumentare l'attività nel movimento anti-5G."

72 organizzazioni dedite alla tutela della salute pubblica, hanno inviato una Lettera di Risposta, chiedendo

 1) l'eliminazione dei pregiudizi da parte degli organismi di regolamentazione; 

2) il supporto della scienza indipendente; 

e 3) consultazione pubblica completa su come integrare al meglio la tecnologia nel nostro livesso per massimizzare i benefici e ridurre al minimo i danni. 


La seguente Lettera Aperta alle Nazioni Unite-5G affronta le questioni fondamentali al centro della crescita di 5Gopposition e offre suggerimenti e soluzioni per modi migliori per integrare la tecnologia nel nostro mondo


https://stop5ginternational.org/wp-content/uploads/2020/11/Open-Letter-to-the-United-Nations-5G-November-6-2020-.pdf





lunedì 2 novembre 2020

Bermuda (isole inglesi nel Nord Atlantico): 5G bloccato ed avvio di una consultazione pubblica

 


Le Bermuda hanno interrotto la implementazione del  5G e avviato una consultazione sulla sicurezza dei limiti di esposizione umana, delle onde millimetriche e della tecnologia 5G della Federal Communications Commission


Il documento di consultazione dell'autorità di regolamentazione delle Bermuda riguarda le preoccupazioni generali sui presunti impatti sulla salute derivanti dall'uso delle radiazioni a radiofrequenza, l'adeguatezza dei limiti delle comunicazioni federali, l'uso dello spettro delle onde millimetriche e l'eventuale necessità di una restrizione sul numero di reti che può essere distribuito.


Le richieste di consultazione inviato  a tutte le parti interessate - rispondono a queste 5 domande:


1. Concorda che la Federal Communications Commission, che regola le comunicazioni interstatali e internazionali via radio, televisione, filo, satellite e cavo negli Stati Uniti, gli standard di esposizione RF1 sono appropriati per le Bermuda? In caso negativo, qual è un'alternativa adeguata e perché?


2. Accetti che tutte le antenne utilizzate dai fornitori  autorizzati debbano essere registrate presso la RA? In caso contrario, cosa succede se qualcosa dovrebbe essere registrato presso la RA, ad es. posizione, direzione (se applicabile) e livello di potenza?


3. Sei d'accordo che la moratoria stabilita dall'EGD (Autorità sulle telecomunicazione dello stato di Bermuda)  debba essere rimossa? In caso contrario, dovrebbe essere modificato e come dovrebbe essere modificato e perché?


4. Sei d'accordo sul fatto che dovrebbe essere implementata una rete di monitoraggio dell'intensità del campo di radiofrequenza in tempo reale e accessibile al pubblico e che una tariffa dedicata sia riscossa dai fornitori settoriali e dagli utenti finali che utilizzano lo spettro di radiofrequenza per coprire i costi di distribuzione e manutenzione continua?


5. Le reti mmWave e le tecnologie small-cell dovrebbero essere limitate o vietate alle Bermuda? In caso affermativo, perché e quali alternative dovrebbero essere utilizzate?


https://ehtrust.org/wp-content/uploads/2020-10-23-Radio-Frequency-Consultation-1.pdf



Bermuda has halted 5G and launched a consultation in the safety of Federal Communications Commission human exposure limits, millimeter waves and 5G technology 

The consultation document of the Regulatory Authority of Bermuda regards the general concerns about alleged health impacts from the use of radiofrequency radiation, the adequacy of Federal Communications limits, the use of millimeter wave spectrum and whether there should be a restriction on the number of networks that may be deployed.

The Consultation Requests answers to these 5 questions:

1.Do you agree that the Federal Communications Commission, which regulates interstate and international communications by radio, television, wire, satellite and cable within the United States, RF Exposure standardsare appropriate for Bermuda? If not, what is a suitable alternative and why?

2. Do you agree that all antennae used by licensed sectoral providers should be registered with the RA? If not, what if anything should be registered with the RA e.g. location, direction (if applicable) and power level?

3. Do you agree that the Moratorium established by the EGD should be removed? If not, should it be modified and how should it be modified and why?

4. Do you agree that a real-time, publicly accessible Radiofrequency field intensity monitoring network should be deployed and a dedicated fee be levied on relevant sectoral providers and end-users that use Radiofrequency spectrum to cover the cost of the deployment and ongoing maintenance?

5. Should mmWave networks and small-cell technologies be restricted or prohibited in Bermuda? If so, why and what alternatives should be used?

venerdì 23 ottobre 2020

UN'altra classaction negli USA contro il 5G

 


Un gruppo di residenti di South Lake Tahoe, in California, sta progettando di avviare probabilmente una delle cause ambientali più critiche del 2020. Ma hanno bisogno del tuo aiuto per farlo.

Il lago Tahoe, a cavallo tra California e Nevada, è il secondo lago più profondo degli Stati Uniti, un ambiente incontaminato apprezzato da milioni di persone e dimora di specie in via di estinzione. Ma grazie alle società di telecomunicazioni assetate di profitto e al loro regolatore "catturato" a Tahoe, la Tahoe Regional Planning Agency (TRPA), questo luogo magico è sulla corsia preferenziale della distruzione.

Oltre 100 antenne 5G non regolamentate che emettono radiazioni  sono già state installate in tutta l'area e il TRPA si sta preparando ad approvare la costruzione di una torre cellulare di 112 piedi nel mezzo dell'habitat dell'Aquila calva!


https://www.5gcrisis.com/post/proposed-lawsuit-could-save-lake-tahoe-other-sensitive-environments-from-telecom-5g-takeovers



domenica 18 ottobre 2020

Più di 130 medici cileni chiedono una moratoria per il 5G al proprio Ministro per la Salute

 



https://uxtr.org/wp-content/uploads/2020/10/Carta_Abierta_Dr._Enrique_Paris_UXTR_VersionFinal_.pdf


"L'effetto biologico delle radiazioni elettromagnetiche non ionizzanti, come nel caso della tecnologia 5G, è stato ampiamente studiato da scienziati indipendenti dall'industria e migliaia di studi dimostrano in modo affidabile gli effetti biologici negativi sulla salute umana e sull'ambiente", ha detto la dichiarazione.


I medici hanno proposto "di creare un comitato di esperti per analizzare, indipendentemente dai gruppi economici e politici, le prove scientifiche sulla questione dell'esposizione alle onde elettromagnetiche non ionizzanti di radiofrequenza, nella salute pubblica e valutare i rischi da un punto di vista scientifico che la diffusione della tecnologia 5G potrebbe portare". ”

Ancora sulla necessità che la valutazione del rischio debba passare attraverso una ricerca indipendente

 Vi riporto un altro lavoro di Lennart Hardell e Michael Carlberg sulla rivista Oncology Letters 



https://www.spandidos-publications.com/10.3892/ol.2020.11876/download


La quinta generazione, 5G, di radiazioni a radiofrequenza (RF) sta per essere implementata a livello globale senza indagare sui rischi per la salute umana e l'ambiente. 

Ciò ha creato un dibattito tra gli individui interessati in numerosi paesi. In un appello rivolto all'Unione Europea (UE) nel settembre 2017, attualmente approvato da più di 390 scienziati e medici, è stata richiesta una moratoria sull'impiego del 5G fino a quando non sarà stata condotta un'adeguata valutazione scientifica delle potenziali conseguenze negative. Questa richiesta non è stata accolta dall'UE. 

La valutazione dei rischi per la salute derivanti dalle radiazioni RF della tecnologia 5G viene ignorata in un rapporto di un gruppo di esperti governativi in Svizzera e in una recente pubblicazione della ICNIRP, Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni non ionizzanti. 

I conflitti di interesse e i legami DEI MEMBRI  di queste commissioni con l'industria sembrano aver contribuito alle conclusioni! La mancanza di un'adeguata valutazione imparziale del rischio della tecnologia 5G mette a rischio le popolazioni. Inoltre, sembra esserci un cartello di individui che monopolizza i comitati di valutazione, rafforzando così il paradigma del no-risk. 

Noi crediamo che questa attività debba essere considerata una cattiva esempio di etica scientifica.

giovedì 15 ottobre 2020

Avviato uno studio sui possibili effetti del 5G sulla popolazione, in Russia

 https://tass.com/society/1176193   


Un comunicato della agenzia TASS informa che è stato avviato da Radio Research and Development Institute (NIIR)  e Izmerov Research Institute of Occupational Health. 

Il Dipartimento ha spiegato che lo studio programmato deve rivelare, quale livello di radiazioni secondo i vari standard (dal 2G al 5G) è sicuro per gli esseri umani. Questi dati scientifici saranno utilizzati per definire le norme corrispondenti. I risultati saranno poi trasmessi al Ministero della Salute e al Servizio federale di sorveglianza per la tutela dei diritti dei consumatori e del benessere umano (Rospotrebnadzor) per la decisione finale.


Due mie considerazioni:   

in Italia si è seguito un tale approccio?  

la Russia da sempre ha avuto grande attenzione all'inquinamento da agenti chimici e fisici : ricordo che il RNCNIRP, che è l'euivalente del (famigerato) ICNIRP ha sempre definito degli standard di sicurezza nei confronti delle EMF molto più prudenziali.


Aspettiamo con attenzione il 2021 per leggere il risultato di questo studio. 

martedì 13 ottobre 2020

Il Governo Inglese si butta nella rete satellitare per trasmissione dati

 


Il governo inglese insieme ad una azienda indiana acquistano per 500 milioni di dollari la ONEWEB, azienda spaziale americana,   in fallimento.



La  azienda ha ancora molti satelliti da lanciare. OneWeb a maggio ha rivelato di aver chiesto alla FCC il permesso di dispiegarne un totale di 48.000, molto più dei 648 che inizialmente voleva far volare lassù. Finora ne ha lanciati 74.

Nel frattempo, per il governo britannico, l'approvazione del tribunale fallimentare offre l'opportunità di riflettere sul perché ha appena speso 500 milioni di dollari di denaro dei contribuenti per salvare un fornitore di banda larga basato sullo spazio.

Ci sono state voci che OneWeb potrebbe offrire al Regno Unito un'alternativa post-Brexit al sistema di posizionamento satellitare Galileo dell'UE, fino a quando non è stato sottolineato che l'utilizzo dei satelliti LEO per un tale compito è praticamente impossibile.

https://telecoms.com/506766/court-clears-sale-of-oneweb-to-uk-government/  

sabato 3 ottobre 2020

L'Istituto Superiore per la Sanità Olandese assolve il 5G, ma con molti ... "ma..."

 https://www.emfacts.com/2020/10/the-health-council-of-the-netherlands-advisory-committee-on-5g-and-health/



Notate l'equilibrismo di questo Ente pubblico che deve dare l'OK alla implementazione del 5G, ovviamente, ma cerca tutti i modi per pararsi il c... ! 




Poiché le bande di frequenza più basse per 5G (fino a 3,5 GHz) sono già utilizzate da anni per le applicazioni di telecomunicazione e Wi-Fi senza che ne derivino effetti nocivi per la salute, il comitato non vede alcuna ragione per interrompere o limitare l'uso di queste bande di frequenza. Raccomanda tuttavia di monitorare l'esposizione prima, durante e dopo l'introduzione dei sistemi 5G. In questo modo sarà chiaro fino a che punto l'esposizione ai campi elettromagnetici a radiofrequenza cambia in seguito all'introduzione del 5G e gli eventuali rischi a lungo termine per la salute possono essere stimati meglio. L'analisi dell'OMS può essere utilizzata anche per stimare i rischi.

Il comitato raccomanda di fare più ricerca:

      la ricerca epidemiologica sulla relazione tra l'esposizione alle frequenze 5G utilizzate e l'incidenza del cancro, la riduzione della fertilità maschile, gli esiti negativi della gravidanza e i difetti congeniti. Uno studio internazionale in corso sull'uso dei telefoni cellulari, al quale partecipano i Paesi Bassi, può svolgere un ruolo in questo senso.

      ricerca sperimentale sugli effetti sulla salute dell'esposizione ai campi elettromagnetici nella banda di frequenza a 26 GHz. studi di scenario per ottenere un quadro dell'esposizione degli individui a causa dei sistemi di comunicazione senza fili (3G, 4G e 5G).

Il comitato raccomanda di non utilizzare la banda di frequenza a 26 GHz per il 5G fino a quando non saranno stati studiati i potenziali rischi per la salute.

Infine, il comitato raccomanda di utilizzare le ultime linee guida della Commissione internazionale per la protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ICNIRP) come base per la politica di esposizione nei Paesi Bassi. Poiché non si può escludere che l'esposizione ai sensi degli ultimi standard ICNIRP abbia anche il potenziale di influire sulla salute, il comitato raccomanda di adottare un approccio prudente e di mantenere le esposizioni al livello più basso ragionevolmente ottenibile.

mercoledì 9 settembre 2020

Ci sono diverse azioni legali contro il 5G nel Mondo

 Grazie al sito Activistpost.com   possiamo fare un elenco :



- TURCHIA    dove un cittadino ha avviato una causa contro Microsoft e Huawey 


- USA  dove decine di città hanno agito con FCC (ente federale) per interventi regolatori che limitano o bloccano li interventi dei comuni (in modo analogo al recente Decreto Semplificazioni ...)


- USA  dove un esperto ha denunciato FCC per il sosteno economico che sta dando alle compagnie telefoniche 


- USA le due associzioni Environmental Health Trust and Children’s Health Defense  hanno avviato una causa contro FCC perché non adempie al suo ruolo istituzionale di difesa della salute dei cittadini 


- USA  la NRDC  Natural Resources Defense Council  ha avviato una pratica legale contro FCC per non adempimento dei loro regolamenti per il 5G 


- USA due associazioni  the Citizens for Health Education Foundation (CHEF) and the National Institute for Science, Law & Public Policy contro FCC per le autorizzazioni date a compagnie private di utilizzo dello spazio per obiettivi economico speculativi 



martedì 8 settembre 2020

L'Accademia rumena ha rilasciato un comunicato sul 5G.

 

L'Accademia rumena ritiene che, "prima di mettere in atto il sistema 5G, è assolutamente necessaria un'analisi scientifica responsabile, per indirizzare sia la valutazione dei rischi sulla salute degli esseri umani, sia per stabilire standard di esposizione massima totale".

L'Accademia rumena ha rilasciato un comunicato sul 5G.


“Richiamiamo l'attenzione che l'esposizione della popolazione alle radiazioni a radiofrequenza ad alta potenza in Europa e, implicitamente, nel nostro Paese è già argomento di dibattito nel mondo scientifico a livello globale. Pertanto, gli scienziati avvertono che le future stazioni 5G genereranno campi elettromagnetici 100 volte più forti di quelli delle generazioni già in uso, sviluppando praticamente un oceano artificiale di radiazioni millimetriche ad alta frequenza (30-300 GHz), ad alto potenziale di rischio, sul mezzo termine, sulla vita. "



“In this context, we bring back to attention Resolution 1815/2011 of the Council of Europe, which mentions that: ‘all reasonable measures will be taken to reduce exposure to electromagnetic fields, especially to the radiofrequencies of mobile phones, in particular for children and youths who seem to be exposed to risk of head tumors’ and requests the maintaining at the ‘lowest achievable level’ (ALARA principle) in what regards exposure time, distance and screening. We warn that the implementation of 5G technology, without a concrete evaluation of the risks and vulnerabilities, may have grave consequences on the health of the population and may generate sensibly higher damages than advantages,” the release also shows.AGERPRES(RO – author: Daniel Popescu, editor: Georgiana Tanasescu; EN – author: Razvan-Adrian Pandea, editor: Maria Voican)

 

https://www.agerpres.ro/english/2020/08/27/romanian-academy-responsible-scientific-analysis-regarding-consequences-of-5g-technology-use-on-public-health-necessary--562879


Il lato oscuro del 5G: l’uso militare ( U S A)

 https://ilmanifesto.it/il-lato-oscuro-del-5g-luso-militare/



La «Strategia 5G», approvata il 2 maggio 2020 (il pdf qui), stabilisce che «il Dipartimento della Difesa deve sviluppare e impiegare nuovi concetti operativi che usino la ubiqua connettività offerta dal 5G per accrescere l’efficacia, la resilienza, la velocità e letalità delle nostre forze armate».


Lo conferma il documento strategico del Pentagono: «Le tecnologie 5G rappresentano capacità strategiche determinanti per la sicurezza nazionale degli Stati uniti e per quella dei nostri alleati». 



lunedì 31 agosto 2020

Confermati gli allarmi lanciati da IEEE: 5G consuma tanta energia, verificato già in Cina!

 


5G towers are consuming a lot of energy, so China Unicom is putting some of them to sleep overnight

  • China Unicom decided to put some 5G base stations to sleep between 9pm and 9am, prompting concern from users
  • 5G energy consumption is an environmental problem that’s being overlooked, some experts say



https://www.scmp.com/abacus/tech/article/3098964/5g-towers-are-consuming-lot-energy-so-china-unicom-putting-some-them

martedì 4 agosto 2020

Nasce un partito Australiano NO5G!

https://www.no5ginc.org.au/

Obbiettivo

L'obiettivo di NO5G Inc. è quello di promuovere schemi legislativi, leggi e politiche per regolare il 5G e la tecnologia associata e stabilire una moratoria sul 5G fino a quando tali tecnologie non saranno dimostrate sicure per la salute umana, la flora, la fauna e la proprietà. 
Per raggiungere tale obiettivo, lo farà assumendo membri, registrando un nuovo partito politico e nominando e approvando i candidati a cariche pubbliche elette nei parlamenti del Commonwealth, dello Stato e del Territorio e degli enti locali in tutte le giurisdizioni australiane.


Suggerimenti per l'Italia ?

domenica 12 luglio 2020

Anche le Haiwaii dicono ... Stop al 5G!

qui di seguito un documento in cui lo Stato dell' Haiwaii rimanda alle società di telecomunicazioni e all'ente FCC la possibilità di dare certezze scientifiche da parte di enti terzi sulla innocuità del 5G per l'uomo e l'ambiente https://drive.google.com/file/d/1qe_4MYJumc_mYHTEK2j_p2dK896I01wg/view?usp=sharing

giovedì 9 luglio 2020

Azione legale in Turchia contro Huawei e Microsoft

https://www.news1.news/n1/2020/04/huawei-and-microsoft-sued-due-to-5g-in-antalya.html “The citizen named Muammer Karabulut, who lives in Antalya, has filed a lawsuit against Microsoft and Huawei with the claim that human health is compromised due to 5G technology studies. The first hearing of the case will be held on 1 June.” “I am not against technology. But technology should not threaten human health. Now, the explanations about human health are included in the user guides of all the tools and equipment we use. Let them prove that they have no side effects in terms of human health, including products supported by Microsoft, and all of Huawei’s tools and equipment working with 5G, and 5G antennas,” 47,707 people have signed his petition! “We thank Mr. Abdurrahman Dilipak and Lawyer Muammer Karabulut. Muammer Karabulut filed the first anti-5G case, Abdurrahman Dilipak will be the Media Spokesperson of this formation.” _______________________________________________________________________________ News Story: Huawei and Microsoft sued due to 5G in Antalya “Prove That It Does Not Harm Human Health: Complainant Muammer Karabulut said the following about the issue: “I am not against technology. But technology should not threaten human health. Now, the explanations about human health are included in the user guides of all the tools and equipment we use. Let them prove that they have no side effects in terms of human health, including products supported by Microsoft and all of Huawei’s tools and equipment that work with 5G and 5G antennas.”