Syndication

sabato 15 luglio 2017

Decreto Ministeriale Galletti: regole guida per la sostenibilità ambientale della Pubblica Amministrazione

Tra le tanti leggi e decreti che la Gazzetta Ufficiale pubblica abbiamo scoperto un decreto ministeriale dell’Ambiente (1) con titolo Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione, che aggiorna i Criteri ambientali minimi per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici  (2)
Informo i più che questo intervento segue un percorso voluto dalla Comunità Europea (3) di implementazione nelle normative nazionali del cosiddetto GPP.
Il GPP è l’approccio in base al quale le Amministrazioni Pubbliche integrano i criteri ambientali in tutte le fasi del processo di acquisto, incoraggiando la diffusione di tecnologie ambientali e lo sviluppo di prodotti validi sotto il profilo ambientale, attraverso la ricerca e la scelta dei risultati e delle soluzioni che hanno il minore impatto possibile sull’ambiente lungo l’intero ciclo di vita.
Bene.  
Nel DM in parola del gennaio 2017 tra i criteri guida che debbono essere assunti al fine di raggiungere una sostenibilità ambientale nella acquisizione ed uso di strutture ed attrezzature della Pubblica Amministrazione, si fa cenno – per la prima volta – di Inquinamento elettromagnetico indoor.
Infatti nel paragrafo 2.3.5.4 si parla espressamente di come si deve evitare l’inquinamento elettromagnetico da basse frequenze, predisponendo i quadri elettrici, i contatori e le colonne montanti all’ESTERNO dello stabile e di posare i cavi elettrici minimizzandone l’uso ;
ma anche, al fine di ridurre l’inquinamento elettromagnetico da radiofrequenze, passare ad opzioni alternative al Wifi come le connessioni via cavo oppure con PLC.
Il DM prescrive che nell’ambito di progettazione di nuove realizzazioni o di ristrutturazioni di edifici pre-esistenti,  si pone l’obbligo di utilizzare tra i  vari criteri di sostenibilità ambientali, quali: illuminazione naturale, aereazione naturale e forzata, dispositivi di protezione solareemissioni di materiali, comfort acustico, comfort termoigrometrico, Radon, … , inquinamento elettromagnetico indoor
Adesso ci aspettiamo che i Ministeri interessati alla gestione dell’edilizia Statale, da quello della Semplificazione della Pubblica Amministrazione, a quello della Istruzione, della Sanità, … sappiano attuare quanto il Governo ha deliberato.
La Legge prevede un monitoraggio da parte dell’Osservatorio dei Contratti Pubblici, come anche una Comitato di gestione del GPP (4): sarà cura delle associazioni scriventi chiedere la presenza di un tecnico esperto in tema di impatto elettromagnetica sulla salute pubblica, scelto dalle stesse.


(1) Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione pubblicato nella GU del 28/1/17
(2) Decreto Ministero Ambiente del 24/12/15 pubblicato in GU il 28.1.17
(3) Comunicazione della Commissione al Consiglio ed al Parlamento Europeo : Politica integrata dei prodotti: sviluppare il concetto di ciclo di vita ambientale, COM(2003), 202, recepita nella Legge 27 dicembre 2006 n. 296 (Finanziaria 2007) ha previsto all’art. 1 comma 1126
(4) Il comitato di gestione è normato da con decreto del Ministro dell’Ambiente n. 247

Nessun commento:

Posta un commento