Syndication

domenica 29 marzo 2015

Prosegue la lotta delle associazioni contro lo scandalo EESC

Ricordate la storia ?  vedere qui

Successivamente diverse associazioni individualmente hanno inviato un lungo testo di  contestazioni delle conclusioni tratte da quella commissione e chiedendo se erano state verificati i conflitti di interesse dei membri in particolare di Mr Adams inglese che al rush finale ha modificato il documento in discussione vanificando il riconoscimento della elettrosensibilità.

Il Direttore di questo organismo europeo ha risposto ... picche dicendo che tutto è stato svolto secondo le regole comunitarie.

Ora viene richiesto alle associazioni di inoltrare una contestazione al 'difensore civico' comunitario. I colleghi spagnoli per primi hanno studiato la procedura ed inoltrato questo complaint: viene richiesto anche alle altre associazioni.    Chi vuole partecipare mi scriva: gli invio le istruzioni.

Curioso cosa è avvenuto nel frattempo:

La mozione vincente non è stata poi firmata dal Mr Adams, come promotore né ovviamente dal relatore del documento originario che era stato frutto di un lavoro di un gruppo di lavoro !  Per cui l'ha dovuta firmare il Presidente di EESC ! 
Il bello è che il 17.3 dopo intenso dibattito in EESC si è deciso di pubblicare nella Gazzetta Ufficiale della EU il testo originale adottato dal TEN (gruppo di lavoro) ma rigettato nella nota votazione ! Adams ed amici hanno cercato di evitare senza successo. Per cui a breve sarà disponibile questo (valido)  documento sulla elettrosensibilità.

Nessun commento:

Posta un commento