Syndication

mercoledì 9 aprile 2014

Congresso di Atene: la voce della verità è forte e chiara ma solitaria ...

Il 27 e 28.3.14 si è tenuto  un congresso ad Atene voluto da SCENHIR, ente scientifico  europeo , il quale è stato incaricato  dalla CE di fare il punto sulle informazioni scientifiche in merito a principio di precauzione e ai  pericoli da EMF.   E' stato presentato un volume con le loro conclusioni sulle quali si attendevano commenti.

Solo 2 voci discordi erano state invitate !  Eileen O'Connor  (  associazione inglese Radiation Research Trust) e Sissel Halmøy rappresentante lo IEMFA.

 Qui c'è la sintesi dei loro interventi.

Non sono stati considerati i lavori di Hardell del 2013 che hanno evidenziato ancora una volta e con più forza, la relazione del tumore  el'uso intensivo  dei cellulari da più di 20 anni:      Hardell chiede la modifica della classificazione IARC da 2b a 1 (cancerogeno!)

E' stato fatto riferimento alla, per noi nota, sentenza della Cassazione di Brescia  in cui Telecom Italia ed INAIL hanno dovuto pagare i danni a Sig. Marcolin per un tumore al cervello.

Ma , ancora, Eileen ha ricordato la sentenza italiana che ha condannato la Commissione Grandi Rischi per non aver adottato precauzioni prima del disastro del terremoto di L'Aquila:    dobbiamo attendere il Giudice per mettere in galera chi oggi sta dando un'informazione inesatta incompleta e contraddittoria alla popolazione ?! 


presentazioni

https://www.dropbox.com/s/xyw8eiins52e2ju/ev_20140328_co13_en.pdf
https://www.dropbox.com/s/5zaxppiz686xf38/ev_20140328_co14_en.pdf
 

Nessun commento:

Posta un commento