Syndication

martedì 25 dicembre 2012

Nuova petizione internazionale per rivedere i limiti di esposizione

E' stata avviata da IEMFA una petizione  che punta alla richiesta di rivedere drasticamente i limiti di esposzione (legati all'ente ICNIRP) , basandoci questa volta sugli effetti dei campi elettromagnetici sugli organismi biologici.

"Noi sottoscritti, constatiamo che gli attuali limiti definiti dai governi nazionale, come pure dalle autorità internazionali  non proteggono  il pubblico da effetti avversi per la salute da parte di campi elettromagnetici (EMF) provenienti da fonti quali linee elettriche, telefoni cellulari e tutti i dispositivi wireless Internet e loro siti associati dell'antenna. La maggior parte dei limiti esistenti su questa forma di radiazione sono da un minimo di 1 a 10 mila volte troppo indulgenti come misure di prudenza per la   protezione degli esseri umani da effetti avversi sulla salute,  che vanno dal morbo di Alzheimer e altre malattie neurodegenerative, ai problemi di riproduzione, riduzione di qualità del sonno, alla difficoltà di apprendimento e di interferenza con la memoria; inoltre  rallentando  la capacità del corpo di riparare danni, diminuisce la funzione immunitaria, arrivando al cancro ed alla elettroipersensibilità. Tutto ciò è basato su prove scientifiche evidenziate dal set forth in The Seletun Statement e il rapporto di BioInitiative."  Vedere : http://International-EMF-Alliance.org


Il gruppo di esperti scientifici 'Seletun' riconosce che i limiti numerici derivati  per nuovi standard di esposizione pubblica basati su effetti biologici  sono un miliardo di volte superiori ai livelli EMF naturali alla quale si è evoluta tutta la vita. È un grave errore di credere che abbiamo sempre vissuto in campi elettromagnetici artificiali, come da corrente elettrica, radio, TV, computer e telecomunicazioni wireless e quindi non ci si deve preoccupare.  Non   è passato molto  tempo da  quando pensavano che i raggi x, radioattività, forte luce ultravioletta e radar  fossero  completamente senza danni. Oggi ne sappiamo molto di più !

Prego tutti gli amici di  firmare la petizione allo interno del sito che trovare qui sopra.
Occorrono 2500 firmo ed ora siamo a ca 1970 ...



"We, the undersigned, find that current national government as well as international authority limits do not protect the general public from adverse health effects from electromagnetic fields (EMF) emanating from devices such as power lines, cell phones and all wireless Internet devices and their associated antenna sites. Most of the existing limits on this form of radiation are at a minimum 1 to 10 thousand times too lenient to prudently protect humans from adverse health effects ranging from Alzheimer's and other neurodegenerative diseases, reproduction problems, sleep quality reduction, learning and memory interference, slowed ability of the body to repair damage, immune function decrease, cancer and electrohypersensitivity. Based upon the scientific evidence set forth in The Seletun Statement and the BioInitiative Report."
http://international-emf-alliance.org

The Seletun Scientific Panel acknowledges that numeric limits derived here for new biologically-based public exposure standards are still a billion times higher than natural EMF levels at which all life evolved. It is a serious mistake to believe that we have always lived in man-made electromagnetic fields, such as from electrical power, radio, TV, computers, and wireless telecommunication, and therefore should not worry. It was not long ago when people thought that X-rays, radioactivity, strong ultraviolet light and radar were completely without harm. Nowadays we know much better!

Nessun commento:

Posta un commento