Syndication

sabato 28 luglio 2012

Altra sentenza di TAR che dà ragione alle società di telefonia

In questa sentenza del TAR della Campania dà torto al Comune di Massa Lubrense, in quanto
la nota del Comune avente ad oggetto la decisione di sospendere l’esame della istanza per l’installazione di una S.R.B. in attesa della futura adozione di un piano di localizzazione degli impianti di telefonia mobile, finisce per risolversi in un illegittimo arresto sinedie del procedimento, in contrasto con le esigenze di speditezza proprie di tale settore che trovano testuale riscontro nell'art. 87 del D.lgs. n. 259/2003


E' un ennesimo caso in cui quel cavolo di art 87 dà ragione alle società di telefonia: i Comuni (pochi ?!) che vogliono essere prudenti sulla immissione e proliferazione di antenne, di fatto vengono messi da parte.

I progetti di legge (ad es. del Sen Casson) in cui si pone al primo posto il VALORE DELLA SALUTE del cittadino ... dormono nelle Commissioni e senza una forte azione politica con un movimentismo sociale, non si arriverà a nessun miglioramento!

Siamo sempre li'!

E la colpa è anche e molto dei Comitati locali ed Associazioni di attivisti ed ambientalisti che di fatto non vogliono cooperare per poter - uniti - cercare di cambiare qualcosa ...

Nessun commento:

Posta un commento