Syndication

martedì 7 giugno 2011

Risposta dei Produttori europei di cellulari

Dopo la pubblicazione delle conclusioni dello IARC/WHO sulla classificazione di telefoni cellulari e wireless come 'possibili cancerogeni', il MMF : Mobile Manufacturers Forum ha emesso un comunicato alquanto sibillino:

“In understanding the implications of this assessment, it should be remembered that wireless communications equipment are designed to operate within international and national exposure limits which already have substantial safety margins built into them,” Michael Milligan explained.”…

in cui si riconferma che gli apparati/apparecchi in commercio sono disegnati per operare nelle condizioni di sicurezza definite da standard internazionali !!!



Ma, essi dimenticano che gli studi epidemiologici presentati (e per i quali è stato elevato il livello di 'attenzione'), sono stati effettuati su persone che stanno utilizzando questi telefoni, che dovrebbero soddisfare le caratteristiche di sicurezza ... ma se invece sono stati individuati casi di tumore ... allora gli standard di sicurezza ... non sono poi sicuri !!!


Conclusioni (non di MMF) è che vanno modificati i limiti di esposizione dell' ICNIRP.


Nessun commento:

Posta un commento