Syndication

giovedì 2 giugno 2011

COMUNICATO STAMPA su dichiarazioni del Min Fazio


Gentili Signori

oltre a plaudire i due Alti contributi arrivati, casualmente, cosi' temporalmente vicini: dal Consiglio d'Europa (http://assembly.coe.int/ASP/NewsManager/EMB_NewsManagerView.asp?ID=6685) e
dallo WHO/IARC ,

dobbiamo sottolineare come il Principio di Precauzione venga letto in Italia ... all'italiana quindi in modo per forza riduttivo ...

Ci riferiamo alle affermazioni riportate dal Ministro Fazio che ha parlato di classificazione analoga a quella del caffé ...


E' bene rcordare che :

- la classificazione 2B è assegnata a sostanze e/o inquinanti chimico fisici che vengono valutati come POSSIBILI cancerogeni ed in particolare, per le radiofrequenze generate da WiFi e telefonia cellulare, in base ad un aumento di rischio per il glioma , un tumore maligno del cervello, associato a wireless ed all'uso del telefono cellulare.
- a questo gruppo, appartengono ben 266 sostanze chimiche e fisiche (vedere http://monographs.iarc.fr/ENG/Classification/index.php) tra cui :
aflatossine, acrilonitrile, benzoantracene, molti clorurati, prodotti aromatici (organici), piombo, ma anche i campi elettromagnetici a bassa frequenza per intenderci quelli generati dalle linee di trasmissione elettrica ad alta tensione) etc etc etc



Il Ministro ha rimandato l'approfondimento all'Istituto Superiore di Sanità.
Questo non ci rincuora in quanto il Funzionario di riferimento è ben noto , il Dr Paolo Vecchia, noto negazionista e Chairperson dell'Istituto ICNIRP, impegnati a non riconoscere gli effetti non termici (e quelli cancerogenici sono - ahimé - un drammatico esempio) dei campi elettromagnetici ...

Noi e tutte le Associazioni impegnate nella difesa della salute pubblica vigileremo e cercheremo di dare informazione alla pubblica opinione (se i media sono interessati)

Distinti saluti

Nessun commento:

Posta un commento